RADIO ONE BANNER SOPRA
ascolta le ultime previsioni meteo

NOTIZIE CALABRIA

Martedì 03 Giugno 2014 16:51

Cgil Cosenza e Pollino Sibaritide Tirreno : no alle scorribande politiche nella sanità provinciale.

L’atteggiamento con cui la Giunta regionale continua a gestire la sanità pubblica calabrese ed in modo particolare nella provincia di Cosenza è deprecabile ed inqualificabile. Si continua con una gestione indirizzata al solo uso delle nomine invece che occuparsi della salute dei cittadini, dei livelli essenziali di assistenza e della continuità assistenziale. Quello che sta avvenendo nell’Asp Cosentina è preoccupante perché è del tutto evidente che nulla ha a che fare con la gestione della salute pubblica ma trattasi di un corto circuito all’interno del centro destra che continua ad utilizzare il sistema delle nomine della sanità per assumere la primazia territoriale. I cittadini sono stanchi di vedere centri di potere spartirsi le ultime briciole di quel che resta del sistema sanitario pubblico nella Provincia di Cosenza e chiedono al Governo centrale un immediato intervento per ripristinare la legalità con la nomina del commissario straordinario ad acta alla sanità Calabrese estraneo alla politica ed ai partiti, per evitare conflitti di interesse e nomine che agiscono in continuità con l’ex Governatore Scopelliti. Occorre liberare la sanità calabrese dalle mani della politica.

 

 

Angelo Sposato   Segretario generale Cgil Pollino Sibaritide Tirreno

 

Giovanni Donato  Segretario generale Cgil Cosenza

Lascia un commento

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie visita la pagina Note legali - Privacy -Cookie