RADIO ONE BANNER SOPRA
images/548547315246596.jpg
images/bloggif_56813d257ab6d.gif
images/la c news orari gr.jpg
images/manfreditalia.jpg
images/automonaco 1.jpg
images/expert la cava 2.jpg
images/boung ville 4.jpg
images/bloggif_5681413e0b7e3.gif
images/villa brazzano.jpg
images/radio one  blues.jpg
ascolta le ultime previsioni meteo

NOTIZIE CALABRIA

Venerdì 23 Ottobre 2015 18:15

RUBANO MATERIALE DA UNA VILLETTA CONFISCATA ARRESTATI DAI CARABINIERI

Nel tardo pomeriggio di oggi, i militari della Stazione dipendente di Mendicino (CS), collaborati da quelli dei Comandi di Cerisano (CS) e Castrolibero (CS), hanno tratto in arresto in flagranza di reato MIGNOLO Ottavio classe 1964, GIORDANO Luca classe 1980, VILARDO Fabrizio classe 1990 e MAZZEI Luigi classe 1969, cosentini, in concorso per furto aggravato e porto di strumenti atti ad offendere. Alle ore 11.30 circa, una pattuglia dei Carabinieri della Stazione di Mendicino nel corso di un servizio perlustrativo nel transitare in Mendicino in Via Verga nei pressi di una villetta a schiera sottoposta a confisca ha notato un’autovettura Fiat Panda di colore bianco con quattro soggetti a bordo. Il conducente dell’autovettura alla vista dei militari repentinamente accelerava con l’intento di eludere i controlli e far perdere le proprie tracce. Prontamente i Carabinieri si ponevano all’inseguimento e con l’ausilio dei militari della Stazione di Castrolibero e Cerisano bloccavano l’autovettura in questa località Serra Spiga. Nel corso di una perquisizione al veicolo, con a bordo i quattro individui, è stato trovato del materiale elettrico di vario genere ed edile (mattonelle e battiscopa) con arnesi di scasso (giravite, martelli, tenaglie, pinze ecc). Da una immediata verifica e sopralluogo operato dai militari è stato acclarato che il materiale, del valore di oltre 3.000 Euro, era stato asportato poco prima da una villetta a schiera in Mendicino, sottoposta a confisca dai Carabinieri del Reparto Operativo del Comando Provinciale dei Carabinieri di Cosenza del Ten. Col. VERTICCHIO Milko, disposta dalla Corte di Appello di Catanzaro a seguito dell’operazione ANACONDA. Il materiale rinvenuto è stato restituito al Custode Giudiziale. I quattro arrestati, dopo le formalità di rito, sono stati ristretti nella camera di sicurezza in attesa del giudizio direttissimo.

Lascia un commento

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie visita la pagina Note legali - Privacy -Cookie