RADIO ONE BANNER SOPRA
ascolta le ultime previsioni meteo

ATTUALITA'

Martedì 02 Settembre 2014 20:40

Idee per salvare il nostro mare. Stilato documento dal comitato per le bonifiche e la difesa dei terreni, fiumi e mari della Calabria

10 cose per salvare il nostro mare. Il Comitato per le bonifiche e la difesa dei terreni fiumi e mari della Calabria ha redatto un documento con delle proposte che i rappresentanti del sodalizio vogliono proporre al mondo politico, imprenditoriale, istituzionale e a chiunque lavori con la “risorsa mare”. Si parte dal Parco Marino. “La giunta Scopelliti - si legge nel documento - ha la grave colpa di aver eliminato i Parchi marini della Calabria. La loro re/istituzione  e rifinanziamento è la prima cosa da fare per togliere al turismo selvaggio e alla devastazione una risorsa ambientale di inestimabile valore che se attivata nel modo giusto, attirerebbe un turismo qualificato e rispettoso dell’ambiente.  Le isole di Cirella e Praia a Mare, ogni anno, sono circondate da decine e decine di Yacht e barche a motore che ne distruggono la vivibilità. L’istituzione del parco vorrebbe dire, controllo dei fondali, della flora e della fauna, fine delle barche a motore, incentivazione delle barche a remi e delle vele, controllo della pesca e possibilità di rilancio della pesca locale grazie al ripopolamento.  Difendere il parco marino - si legge ancora nel documento del comitato - vuol dire anche difendere i fiumi che sono senza alcun controllo. Poi - affermano gli ambientalisti - la tracciabilità degli auto spurgo. Dopo la chiusura da parte del sindaco di Tortora, dell’impianto di depurazione di San Sago, non sappiamo cosa  succede realmente ai liquami. Un impianto per tale lavoro esiste a Fuscaldo - dichiarano i rappresentanti del comitato - ma non sappiamo se riesce davvero a sostenere la quantità di liquame estratto dai pozzi neri. Chiediamo che gli auto spurgo abbiano una tracciabilità di quanto estraggono e di quanto espellono quotidianamente e che quando entrano nei comuni ne diano segnalazione ai vigili urbani. Inoltre, ci sono ancora interi villaggi non allacciati alla rete fognaria. I sindaci - si legge nel documento - dovrebbero comunicare a tutti i condomini che se non provvederanno, l’inverno prossimo, ad allacciarsi alla rete fognaria non verrà concessa loro l’abitabilità per la prossima stagione estiva. Chi gestisce campeggi per sosta camper, deve essere munito di impianto biologico e controllare che tutto avvenga nel rispetto delle leggi”.  I membri del comitato chiedono anche il blocco dello strascico in mare. “Basterebbe - proseguono - buttare massi arpionati nei fondali per far smettere in un solo giorno questo tipo di pesca. In più, il coinvolgimento dei lidi balneari per il controllo delle proprie spiagge”.  Poi, lo stop ai porti. Bastano quello di Belvedere e Cetraro, oltre che quello della vicina Maratea. Per non parlare del controllo sui depuratori “che - affermano gli ambientalisti - devono essere tenuti costantemente sotto controllo”. Infine, i membri del sodalizio, chiedono la riapertura delle inchieste sulle navi dei veleni e la bonifica di tutti i terreni inquinati adiacenti il mare, da quello della Marlane a quello della valle dell’olivo dove ancora esistono tonnellate di rifiuti tossici sotterrati”. 

1 commento

  • FINITELA DI FARE I BACCHETTONI.CON LA VOSTRA POLITICA STATE FACENDO MORIRE UN COMPRENSORIO CHE HA BISOGNO DI SFRUTTARE LE POCHE RISORSE CHE HA .ADESSO MANCA SOLO CHE SI IMPEDISCA A BARCHE E YACHT DI UTILIZZARE I NOSTRI MARI. PERCHE NON GUARDATE ALLA SARDEGNA AL CILENTO ED ALTRI POSTI MERAVIGLIOSI DOVE LA PORTUALITA, CHE A SCALEA VIENE DA VOI IMPEDITA E SVILUPPATA ANCHE TROPPO.PARLIAMO DI LUOGHI IN CUI LE BANDIERE BLU SI SPRECANO.VOI VOLETE I PARCHI ED ALTRI CARROZZONI SIMILI SOLO PER INGRASSARE QUALCHE ALTRO POLITICANTE FALLITO CHE BECCA UN SACCO DI NOSTRI SOLDI.IL PARCO MARINO E GIA ESISTITO NELLA NOSTRA RIVIERA MA L'UNICO CHE NE A BENEFICIATO E STATO UN NOSTRO CARO E BACCHETTONE CONCITTADINO.CHIEDETEGLI QUANTO PERCEPIVA PER L'INCARICO E RIFLETTETE.RINGRAZIATE SCOPELLITI PER L'UNICA COSA BUONA CHE HA FATTO.

    inviato Giovedì 04 Settembre 2014 19:58 da FRANCO M.

Lascia un commento

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie visita la pagina Note legali - Privacy -Cookie