RADIO ONE BANNER SOPRA
ascolta le ultime previsioni meteo

ATTUALITA'

Martedì 21 Ottobre 2014 12:13

Scalea: Rischio terremoti e dissesto idrogeologico, meeting sulla prevenzione. Il Centro Sociale Anziani incontra il geologo Carlo Tansi dell’istituto di ricerca per la protezione idrogeologica.

Il centro sociale Anziani di Scalea, in collaborazione con l’istituto di ricerca per la protezione idrogeologica della Calabria e l’associazione di protezione civile Atec 2 di Orsomarso, Orsi del Pollino,  venerdì 24 ottobre alle ore 18.00, nella sede sociale di via Lauro, incontrerà il geologo del Cnr, dott. Carlo Tansi per un convegno dal tema “Calabria tra terremoti e dissesto idrogeologico, prevenzione e corretta gestione dell’emergenza per una drastico riduzione del rischio”.  L’incontro aperto alla partecipazione della cittadinanza, dei sindaci del comprensorio tirrenico e alle associazioni del territorio sarà mediato dal vice-coordinatore dell’associazione ATEC 2 “Orsi del Pollino - Orsomarso, Antonio Pappaterra e prevede i saluti del consiglio direttivo e del presidente del centro sociale di Scalea, Andrea Grimaldi. Al meeting parteciperà anche il coordinatore della sub-stazione Atec 2 di Cetraro, l’avvocato Francesca Occhiuzzi che interverrà sul ruolo del volontario di protezione civile e degli aspetti legati alla solidarietà all’interno delle associazioni. “E’ un incontro puramente scientifico ed educativo molto interessante,- ha dichiarato il promotore dell’iniziativa, Antonio Pappaterra,- che sicuramente sorprenderà per alcune novità nell’ambito della prevenzione dei terremoti e del dissesto idrogeologico. L’Istituto di ricerca per la protezione idrogeologica, grazie al geologo Carlo Tansi, ha redatto davvero un lavoro affascinante sulla tettonica del nostro sottosuolo. Si parlerà certamente anche degli aspetti reali e tangibili che riguardano Scalea, - ha continuato Pappaterra, per questo motivo è doveroso un ringraziamento ai soci del centro sociale di Scalea che accogliendo l’iniziativa avranno l’opportunità di divulgare un’informazione utile a proposito di terremoti e di dissesto idrogeologico in questo territorio.”

Lascia un commento

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie visita la pagina Note legali - Privacy -Cookie