RADIO ONE BANNER SOPRA
ascolta le ultime previsioni meteo

ATTUALITA'

Giovedì 23 Ottobre 2014 16:39

Verbicaro: Banca di credito cooperativo. L'8 novembre assemblea ordinaria dei soci

L’8 novembre prossimo convocata l’assemblea ordinaria dei soci della Banca di credito cooperativo di Verbicaro. La prima convocazione è prevista alle ore 22:00 nella sede dell’istituto di credito sito in Via Roma. Qualora nel suddetto giorno non si raggiungesse il numero legale prescritto per la valida costituzione della stessa, l’assemblea si riunirà, in seconda convocazione, il 09 novembre, alle ore 09:30 , presso la palestra della Scuola media statale di Verbicaro, per discutere e deliberare sull’elezione del Presidente del Consiglio di amministrazione. Potranno prendere parte all’assemblea tutti i soci che, alla data di svolgimento della stessa, risultino iscritti da almeno novanta giorni nel libro dei soci. La Banca, ha adottato un regolamento assembleare ed elettorale, consultabile dai soci presso la sede sociale, le filiali e sul sito web della Bcc. Ciascun socio ha diritto ad averne una copia gratuita. “L’assemblea - afferma il presidente facente funzioni della Banca, Francesco Silvestri - rappresenta un momento fondamentale della relazione fra i soci e la Banca, grazie al quale gli stessi hanno l'opportunità di partecipare direttamente al processo decisionale, esercitando il proprio diritto di voto. Come in ogni società cooperativa, in cui le persone valgono più del capitale apportato - continua Silvestri - vale il principio “una testa un voto” e ciò significa che, indipendentemente dalla quantità di azioni possedute, ogni socio ha diritto ad un solo voto per far valere la sua opinione. Una nuova assemblea, a distanza di pochi mesi da quella del 4 maggio scorso - prosegue Silvestri - si è resa necessaria, in seguito alle note vicende che hanno portato alla dichiarazione di ineleggibilità e di decadenza per il Presidente, precedentemente designato dai soci, determinata dall’incompatibilità con altre cariche politiche dallo stesso rivestite e dalla mancanza del requisito di compiuta esperienza previsto dallo statuto per poter presiedere l’Istituto, consistente nell’aver compiuto almeno un mandato triennale da consigliere o membro del collegio sindacale della Banca. Al socio che intenda candidarsi per la presidenza della società si ricorda che, a norma dello statuto vigente ed uguale per tutto il sistema del credito cooperativo nazionale, requisiti indefettibili per candidarsi e per assumere la carica di Presidente sono, tra l’altro, l’onorabilità, l’indipendenza, la professionalità. La candidatura, si propone mediante presentazione dell'apposito modulo predisposto dalla Banca, da compilare in ogni sua parte, con indicazione delle generalità e della qualità di socio del candidato e con dichiarazione espressa di essere in possesso dei requisiti richiesti e, quindi, di non essere dipendente della società, né parente o affine fino al secondo grado incluso di dipendenti o amministratori, di non ricoprire o aver ricoperto nei sei mesi precedenti determinate cariche politiche e di aver maturato il requisito di esperienza triennale di cui all'art. 33 dello Statuto. Il termine per candidarsi è fissato nel quinto giorno bancario antecedente la prima convocazione. L’elenco dei candidati ammessi, come di consueto, sarà affisso nelle filali e pubblicato sul sito web della Banca nei giorni immediatamente precedenti l’assemblea”.

Lascia un commento

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie visita la pagina Note legali - Privacy -Cookie