RADIO ONE BANNER SOPRA
ascolta le ultime previsioni meteo

ATTUALITA'

Venerdì 24 Ottobre 2014 15:07

Protesta pacifica di Vincenzo Capogrosso a Cosenza. "Chiedo vengano rispettati i miei diritti"

È stato caparbio Vincenzo Capogrosso. Questa mattina, l’uomo, originario di Santa Maria del Cedro, non vedente al 100%, si è incatenato davanti i cancelli degli uffici amministrativi, risorse umane, dell’azienda ospedaliera di Cosenza. La vicenda è nota. Capogrosso, coadiuvato dal suo legale di fiducia Giuseppe Forte, rientra nella graduatoria, predisposta dal servizio disabili del settore lavoro della Provincia di Cosenza per l’avviamento all’impiego, come previsto da una legge del 1985 che disciplina il collocamento dei centralinisti non vedenti. “E’ dal 1988 – ha dichiarato Vincenzo Capogrosso – che sono nelle graduatorie del pubblico impiego per i disabili, ma la mia domanda non è mai andata a buon fine. Mi è stato riferito - prosegue Capogrosso - che non è possibile la mia assunzione per una questione di riordino di personale”. Da qui la protesta pacifica dell’uomo che aspetta dei chiarimenti per un suo diritto lavorativo.

Lascia un commento

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie visita la pagina Note legali - Privacy -Cookie