RADIO ONE BANNER SOPRA
ascolta le ultime previsioni meteo

ATTUALITA'

Venerdì 20 Giugno 2014 08:44

Cetraro e la tradizionale infiorata per il “Corpus Domini”

In occasione della tradizionale processione del Corpus Domini, il 22 giugno 2014, anche nella città di Cetraro, come in molte città d’Italia e all’estero, verrà allestita, per iniziativa di alcuni fedeli, una suggestiva e corposa infiorata, che prevederà oltre 56 quadri. L’iniziativa denominata La Via dei Colori, giunta alla sua seconda edizione, prenderà vita da Via Luigi De Seta, (e precisamente nelle vicinanze del Municipio), fino a giungere in Piazza Del Popolo e Via Roma, dove è ubicata la chiesa Madre, dedicata a San Benedetto. L’infiorata si svolgerà dalle 9:00 alle 19:00 del suddetto giorno e il suo tratto distintivo sarà costituito dalla sua gratuità. Essa infatti, si è potuta fare solo grazie alle libere offerte di coloro che hanno voluto contribuire alla buona riuscita della stessa. La città di Cetraro e i suoi fedeli, congiuntamente ai tanti visitatori, si apprestano quindi a vivere momenti misti di religiosità, devozione e artisticità, che già in parte furono vissuti nel giugno 2011, quando il parroco della città, insieme a numerosissimi fedeli e alla Confraternita di Santa Maria delle Grazie, accolsero l’icona bizantina di Santa Maria delle Grazie, – incoronata da tre Papi, tra cui San Giovanni Paolo II – e che dopo 400 anni, fece ritorno nella città tirrenica – che in quel contesto fu portata in processione su uno splendido e variopinto tappeto floreale posto in Via Roma. In merito a tale iniziativa, il parroco della città, Don Ennio Stamile, ha voluto fare una riflessione: “Chissà se sapremo apprezzare la dedizione ed il sacrificio di tanti uomini e donne che stanno donando il loro lavoro per offrire a tutti un momento artistico e decorativo davvero unico, in modo totalmente gratuito. Oppure ci lasceremo vincere ancora una volta dalle solite polemiche sterili ed inutili che spesso prendono il sopravvento, sul senso di riconoscenza, di gratitudine e sull’impegno per il bene comune”.

Lascia un commento

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie visita la pagina Note legali - Privacy -Cookie