RADIO ONE BANNER SOPRA
ascolta le ultime previsioni meteo

ATTUALITA'

Lunedì 23 Giugno 2014 15:47

Praia a Mare: Survival sull’Isola di Dino. Avventura di sopravvivenza in diretta streaming

L’amministratore unico dell’Isola di Dino club, Matteo Cassiano, ha studiato e realizzato questo originale piano di marketing territoriale, raccogliendo e trasformando un assist a prima vista ingenuo. Survival sull’Isola di Dino vuole essere un’avventura di sopravvivenza di dieci giorni in cui venti persone, in autogestione, si immergeranno completamente nel verde e nel terriccio dell’Isola. Si tratta di un progetto alla sua prima edizione, in programma dal 15 al 25 settembre. “Un vero e proprio reality show - si legge in una nota - che, coadiuvato anche dalle moderne tecnologie streaming e social, potrà mostrare quanto e come l’Isola, un tempo meta di uno sfrenato turismo e oggi abbandonata a se stessa, possa diventare d’interesse anche per chi è nato alla sua ombra e ancora non ne conosce gli angoli più nascosti. L’iniziativa - continua la nota stampa - consiste nel creare un itinerario di alienazione, attraverso tante negazioni: niente cibo, niente sigarette, niente comodità, nessun contatto con la terraferma e soprattutto niente tecnologia: non sono ammessi cellulari, pc, tablet. Solo macchine fotografiche che verranno fornite agli avventurieri non appena metteranno piede sull’isola, allo scopo di documentare le giornate dei partecipanti. Unica concessione un bagaglio del peso pari o inferiore al 10% del proprio peso corporeo, contenente tutto ciò che i concorrenti riterranno utile e che non figuri sull’elenco delle voci vietate. Uno stimolo che indurrà i componenti di tale avventura a dare il meglio di sé, socializzando e facendo spiccare la propria personalità senza trucchi o scorciatoie. Dalla ricerca e/o costruzione di un riparo in cui riposare, al procurarsi il cibo, alla visita e la scoperta dei tesori dell’isola. Questi solo alcuni dei punti di un sofisticato regolamento ancora in via di realizzazione che finirà di essere stilato a breve. Obiettivo di questa full immersion sull’Isola di Dino, però, non è solo quella di farne scoprire le bellezze e gli anfratti: i partecipanti, in base alle proprie conoscenze, attitudini e professionalità, dovranno elaborare uno o più progetti di valorizzazione dell’Isola che sarà o saranno donati agli enti al termine del reality. Il progetto – ha detto l’amministratore unico dell’Isola di Dino club - sembra voler rispondere a tutte le persone che lamentano la stagnante inattività di una regione che tutti sanno poter offrire di più, ma di cui nessuno, almeno finora, sembra aver scoperto la corretta chiave di lettura”.Tutti potranno proporsi come possibili partecipanti.  Porte aperte, in particolare ad artisti, ricercatori, ingegneri, architetti, economisti, specialisti della comunicazione e della pubblicità, agronomi e altri professionisti. Inoltre, non si esclude la partecipazione di personaggi famosi.“La cittadinanza e le pubbliche amministrazioni saranno costantemente coinvolte – fa sapere Cassiano - e siamo fiduciosi di una attiva collaborazione di tutti. La nostra intenzione – conclude Cassiano è di portare avanti questa iniziativa finché l'Isola di Dino si potrà considerare valorizzata al 100%”.Fondamentale il supporto logistico di una giovane donna praiese, Anna Armenante che collaborerà all’organizzazione di questo ambizioso progetto".

 

Lascia un commento

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie visita la pagina Note legali - Privacy -Cookie