RADIO ONE BANNER SOPRA
ascolta le ultime previsioni meteo

ATTUALITA'

Mercoledì 08 Novembre 2017 11:05

Scalea. Ecotur testimonial della Riviera dei Cedri alla Fiera di Londra WTM.

Tiziana Ruffo.  Il Consorzio di operatori turistici della Riviera dei cedri, Ecotur, ha rappresentato a Londra l’alto Tirreno cosentino. Un evento di prestigio internazionale che ha consentito all’intero territorio di ritagliarsi uno spazio significativo nello scacchiere mondiale del turismo. L’occasione è stata data dalla Wtm, World travel market, una delle più importanti fiere internazionali che si conclude oggi (8 novembre).  Un'opportunità unica per incontrarsi, promuovere la Calabria, realizzare business ed entrare in contatto con la domanda internazionale del prodotto e dei servizi turistici. Tra le migliaia di operatori turistici e gli oltre cento eventi svolti, Ecotur ha partecipato nello stand della regione Calabria all’interno del padiglione “Italia” dell’Enit, che ha promosso non solo l’offerta turistica delle strutture associate ma anche le bellezze paesaggistiche, storiche e culturali dell’intero territorio. Il presidente di Ecotur, Giancarlo Formica, presente alla tre giorni londinese in rappresentanza della Riviera dei cedri, ha sottolineato la notevole importanza dell’evento fieristico, che ha consentito all’alto Tirreno di avviare proficue relazioni internazionali con la finalità di intercettare i granfi flussi turistici stranieri, che rappresentano un segmento in crescita da attrarre con forme e modalità di offerta turistica adeguate alle esigenze dell’attuale mercato mondiale. Scalea, primo centro turistico del Tirreno cosentino per presenze turistiche, ha già avviato solidi rapporti con il turismo straniero anche attraverso una politica di gemellaggi portata avanti di recente con successo dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Gennaro Licursi. “La fiera di Londra – ha dichiarato Formica- è stato un tassello prestigioso che si inserisce nell’azione di marketing che l’Ecotur sta portando avanti grazie al lavoro di programmazione svolto negli ultimi mesi.  Nell’occasione operatori internazionali: inglesi, francesi, russi e tedeschi hanno visionato i pacchetti turistici costruiti dal consorzio, che prevedono itinerari di viaggio legati al turismo balneare ma anche a quello scolastico, religioso, enogastronomico e sportivo”. Particolare attenzione è stata data alla proposta sul turismo accessibile della Riviera dei Cedri, che consente ai turisti con esigenze speciali di poter avere informazioni puntuali sui servizi disponibili e la loro accessibilità in base alle esigenze specifiche.

Lascia un commento

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie visita la pagina Note legali - Privacy -Cookie