Maulicino
ascolta le ultime previsioni meteo

ATTUALITA'

Giovedì 09 Novembre 2017 16:08

Cetraro. Le composizioni artistiche di Pietro De Seta sbarcano in Spagna

Tiziana Ruffo. Il pittore cetrarese Pietro De Seta a Siviglia, in Spagna, mette in mostra la sua produzione artistica. La mostra personale "Oltre il tempo di Mondrian" sarà allestita e aperta al pubblico da oggi (10 nov) al 26 novembre al “Gallo Rojo” di Siviglia. L’inaugurazione della mostra è prevista per le ore  21:00. Si tratta di un tour delle sue opere più significative, con un stile pittorico del tutto originale, dove luce e colore diventano principali protagonisti, immersi nei paesaggi della vita quotidiana. La continua evoluzione pittorica, attraverso lo studio di alcuni grandi artisti del secolo scorso, ha fatto sì che Pietro De Seta potesse sperimentare nuovi linguaggi stilistici. Nella mostra il pittore illustrerà al pubblico spagnolo, nuove composizioni con una sua interpretazione delle astrazioni geometriche del grande artista olandese Piet Mondrian. La pittura figurativa dell’artista italiano condurrà lo spettatore verso una dimensione che lui stesso definisce "Dimensione pittorica in 3D". La mostra può essere visitata fino al 26 novembre da martedì a domenica dalle ore 17:00 alle ore 22:30. Pietro De Seta ha vissuto tutta la sua infanzia e la sua giovinezza a Cetraro Marina. Laureato in pittura e scenografia all'Accademia di Belle Arti di Brera, vive e lavora da tempo a Milano senza però dimenticare le luci e i colori della sua terra ed in particolare la sua terra natia. Varie sono le collaborazioni in produzioni teatrali, cinematografiche e performance artistiche in tutta Italia. Il suo lavoro pittorico si fa sempre più intenso, diverse sono mostre negli ultimi anni, in particolare San Paolo del Brasile, Zurigo, Milano, Civitavecchia, Udine,  Roma, Firenze, Salerno, Capri, collaborando con varie associazioni d'arte tra queste Avalon Arte. Le sue opere appaiono in collezioni di musei pubblici, Venegono Superiore (Varese) Taverna (Catanzaro), Lampedusa (Agrigento) e collezioni private.

Lascia un commento

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie visita la pagina Note legali - Privacy -Cookie