RADIO ONE BANNER SOPRA
images/548547315246596.jpg
images/bloggif_56813d257ab6d.gif
images/la c news orari gr.jpg
images/manfreditalia.jpg
images/automonaco 1.jpg
images/expert la cava 2.jpg
images/boung ville 4.jpg
images/bloggif_5681413e0b7e3.gif
images/villa brazzano.jpg
images/radio one  blues.jpg
ascolta le ultime previsioni meteo

ATTUALITA'

Martedì 21 Novembre 2017 07:32

Scalea. Inaugurata la nuova ambulanza Cri per disabili

Tiziana Ruffo. “Questo è un giorno di festa per la Croce Rossa italiana perché finalmente inauguriamo una nuova ambulanza per i disabili. Un obiettivo che prospetta tanti altri servizi e iniziative che si susseguiranno nel corso di questo anno.” È un piccolo frammento del discorso effettuato dal presidente del “Comitato locale Cri Alto Tirreno cosentino”, Luigi De Luca, durante la cerimonia di inaugurazione con la certezza di un impegno costante e duraturo tendente al miglioramento dei servizi offerti, sia in termine di quantità che di qualità anche grazie al nuovo mezzo in dotazione.  Si tratta un nuovo pulmino per servizio disabili, l’unico sull’alto tirreno cosentino, una Fiat Ducato, con pedana idraulica per disabili, che offrirà così un servizio in più rispetto a quanto già è svolto quotidianamente dai volontari. Dotato di nove posti, è infatti predisposto per il trasporto di tre carrozzine per le persone con disabilità, in modo da garantire non solo un tragitto in sicurezza e comfort ma anche una  maggiore integrazione dei disabili nella comunità L'evento, che è stato celebrato alla presenza  del  vicepresidente  regionale della Cri Domenico Pecora, del sindaco Gennaro Licursi, di personalità militari, civili  e religiose del Territorio, è stato dedicato a tutti i volontari che con il loro lavoro di squadra sono riusciti a raggiungere questo importante obiettivo. Il mezzo è stato acquistato con la raccolta fondi attivata dal 2015 dal Comitato, ma anche grazie alla solidarietà dei cittadini. Notevole è stato il contributo offerto dalla Bcc alto Tirreno di Verbicaro e della famiglia Balena, che opera nella Cri e che ha voluto fare una cospicua donazione in memoria della “sua” Graziella. La cerimonia di inaugurazione si è svolta domenica scorsa nella sede del Comitato, in Piazza Garibaldi a Scalea. Don Franco Laurito ha benedetto il nuovo mezzo e la famiglia Balena lo ha inaugurato con il taglio del nastro. “L'opera del volontariato, in questo caso della Cri- ha affermato il sindaco Licursi-  mette in risalto il valore della solidarietà e la capacità di trasmettere amore gratuito al prossimo. Dove cresce il volontariato cresce il senso civico, la correttezza e l'amore per gli altri, elementi distintivi del nostro vivere sociale”.  Il presidente De Luca ha presentato il nuovo mezzo e ha spiegato i progetti futuri dell’associazione che si svilupperanno sia sul fronte sanitario, che soprattutto su quello socio assistenziale. Proprio venerdì scorso, infatti, in presenza del presidente nazionale Helda Nagero, si è concluso il secondo corso per operatori sociali generici, allo scopo di mettere disposizione della popolazione non solo nuovi mezzi ma anche personale qualificato. La sede Cri di Scalea comprende il territorio che va da Tortora a Belvedere, con 134 operatori volontari che prestano il loro tempo libero in favore di chi ha bisogno di assistenza sanitaria o di altro aiuto e affronta le situazioni di vulnerabilità delle comunità del territorio. 

Lascia un commento

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie visita la pagina Note legali - Privacy -Cookie