RADIO ONE BANNER SOPRA
images/548547315246596.jpg
images/bloggif_56813d257ab6d.gif
images/la c news orari gr.jpg
images/manfreditalia.jpg
images/automonaco 1.jpg
images/expert la cava 2.jpg
images/boung ville 4.jpg
images/bloggif_5681413e0b7e3.gif
images/villa brazzano.jpg
images/radio one  blues.jpg
ascolta le ultime previsioni meteo

ATTUALITA'

Giovedì 30 Novembre 2017 09:53

Scalea. La scuola si appropria della politica e lancia il sindaco baby. Sabato consiglio dei ragazzi in Municipio

Tiziana Ruffo.  I giovani studenti dell’Istituto Comprensivo Gregorio Caloprese di Scalea fanno sul serio: vogliono diventare “Cittadini subito”. Sabato prossimo (2 dic) alle 9.30 nella sala consiliare del comune si svolgerà la cerimonia di proclamazione del nuovo sindaco e presentazione del Consiglio comunale dei ragazzi (Ccr 2017-2018), in presenza del primo cittadino di Scalea, Gennaro Licursi. All’evento prenderanno parte il Lions Club di Diamante e il prof. Ermanno Bocchini dell’Università di Napoli, che interverrà sul tema della cittadinanza attiva. Si tratta della manifestazione conclusiva del più ampio progetto “Cittadini subito” realizzato dall’Istituto Comprensivo G. Caloprese di Scalea, come capofila, in rete con gli Istituti comprensivi di Praia a Mare e Tortora, il Liceo Metastasio di Scalea e l’IIS di Praia a Mare con la collaborazione di Save the Children, Cooperativa EDI e l’Associazione Ganfrancesco Serio. Il progetto ha coinvolto gli alunni di sei comuni: Tortora, Praia a Mare, Aieta, San Nicola Arcell , Scalea e Santa  Domenica Talao. Il dirigente scolastico dell’Istituto Caloprese, Saverio Ordine, percorre le tappe formative, che hanno portato a questo importante approdo. “Sono state realizzate – ha dichiarato- attività mirate a incanalare l'interesse e la consapevolezza dei ragazzi verso forme di impegno civico sul territorio, a partire dalla stessa scuola, attraverso azioni di peer education e di proposta per l'istituzione scolastica e per il territorio, anche attraverso il volontariato studentesco”.  Durante le attività in classe gli alunni hanno ragionato sull'educazione ai diritti umani, l'acquisizione dei concetti di comunità, la partecipazione e la solidarietà, contestualizzati nel tessuto sociale, per una formazione alla cittadinanza attiva nell’ambito della convivenza civile. “Questo approccio forma con i diritti e non informa solo sui diritti. – ha sottolineato Ordine- La relazione educativa tra le persone è considerata il principale strumento formativo al cui interno acquista un valore fondamentale la funzione dell'esempio educativo sia degli adulti di riferimento sia dei pari”.  Al fine di rafforzare i legami tra i ragazzi e sperimentare la centralità dell’azione collaborativa   come strategia funzionale al benessere collettivo, le classi delle diverse scuole si sono  incontrate durante le “Giornate- natura”,  trascorse in luoghi naturali eseguendo attività ludico-educative. Le scolaresche dopo la manifestazione di Scalea, incontreranno il 4 dicembre il primo cittadino   Santa Domenica Talao e il 5 dicembre il sindaco di  San Nicola Arcella per esporre le criticità che hanno rilevato sul territorio, le loro proposte anche attraverso i prodotti realizzati quali mini-book, videogames, piccoli sketch 

Lascia un commento

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie visita la pagina Note legali - Privacy -Cookie