RADIO ONE BANNER SOPRA
ascolta le ultime previsioni meteo

ATTUALITA'

Martedì 05 Agosto 2014 15:44

Bonifati: Indagine di Legambiente sulle acque di balneazione. Le puntualizzazioni del sindaco, Antonio Mollo

Nel  sito di Lega Ambiente, viene riportato l’esito di un’indagine, eseguita da Goletta Verde sulla costa calabra , dal 12 al 15 luglio. “Per quanto concerne il comune di Bonifati - dichiara il sindaco, Antonio Mollo - Goletta Verde ha eseguito dei prelievi in località Parise nel punto indicato “Foce del fiume Parise” che dobbiamo intendere come refuso in quanto l’unico sbocco fluviale in zona è quello del “Torrente San Pietro” o del “Torrente Bambagia”. I risultati delle analisi - continua Mollo - rilevano un forte inquinamento ai sensi della classifica delle acque di balneazione. L’articolo - prosegue il primo cittadino di Bonifati - fa, inoltre, riferimento alla situazione generale della Calabria richiamando luoghi comuni sui mari, riportati dalla stampa negli anni addietro. Considerata la genericità delle affermazioni e le approssimative indagini eseguite - chiosa Antonio Mollo - ci corre l’obbligo di informare la cittadinanza di Bonifati e i turisti  circa l’effettiva situazione  igienico sanitaria del territorio in materia di fognatura e depurazione. Il Comune di Bonifati, ha realizzato la collettazione dei reflui fognari nella misura di oltre il 95% dell’abitato. Il rimanente 5%, fa capo a case sparse e piccole frazioni periferiche che fanno uso di pozzi  che dovrebbero essere ”a  tenuta ”, il cui smaltimento resta a cura e a  carico dell’utente privato. Ciò significa - afferma Mollo - che i liquami vengono conferiti nella misura  del 95% all’impianto di depurazione di ultima generazione con ciclo completo a fanghi attivi e filtrazione finale. L’acqua depurata, non viene immessa in mare in zona di battigia ma a distanza di 1,6 km. dalla costa, alla profondità di 30 metri, attraverso una condotta sottomarina, progettata per distribuire il flusso lungo le principali correnti della zona. Il decreto dirigenziale sulla balneabilità, pubblicato dal dipartimento ambiente  della Regione, ha diffuso le verifiche su campioni prelevati a mare. Dall’esito delle analisi, le acque sono state classificate eccellenti. Una corretta verifica della balneabilità, per quanto concerne il nostro comune - incalza Mollo - va eseguita lungo le coste e in prossimità dello scarico del depuratore e non alla foce del Torrente San Pietro o torrente Bambagia dove può verificarsi, per l’immissione sporadica e abusiva anche di un singolo scarico, il mancato rispetto dei limiti. Pertanto - conclude Antonio Mollo - invitiamo Goletta Verde ad effettuare i prossimi prelievi in punti significativi, con analisi medie e non a  campione istantaneo e solo dopo aver accertato l’effettiva ubicazione degli scarichi di ogni singolo Comune. Informiamo, inoltre, la cittadinanza che il 6 agosto sarà formalizzato l’invito a partecipare alla giornata “Porte aperte al depuratore”  in modo che chiunque possa acquisire direttamente dai tecnici preposti le informazioni sul lavoro e sull’impegno che viene speso ogni giorno dall’Ente e dagli addetti al servizio di depurazione per rendere eccellenti le acque costiere del nostro Comune”.

1 commento

  • essendo di cittadella del capo...conosco bene il mio sindaco antonio mollo...ci vuole tempo x tutto... la gente non deve mettere angoscia.

    inviato Mercoledì 06 Agosto 2014 17:58 da venere

Lascia un commento

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie visita la pagina Note legali - Privacy -Cookie