Maulicino
ascolta le ultime previsioni meteo

CRONACA

Lunedì 16 Ottobre 2017 15:27

GUARDIA DI FINANZA COSENZA: SCOPERTA EVASIONE I.M.U. DI 1 MILIONE DI EURO. RECUPERATI COMPLESSIVAMENTE OLTRE 8 MILIONI DI IMPOSTA LOCALE NON PAGATA.

La Guardia di Finanza del Comando Provinciale di Cosenza ha scoperto un’evasione di imposte locali pari a oltre 1 milione di euro, da parte di “Alberghi e strutture ricettive con fini di lucro”, nonché relativa a “Fabbricati costruiti o adattati per le speciali esigenze di un’attività commerciale”, presenti nella fascia costiera dell’Alto Tirreno. Le attività ispettive svolte hanno riguardato il corretto assolvimento dell’Imposta Municipale Unica (I.M.U.), introdotta nell'ambito della legislazione attuativa del federalismo fiscale. Dai controlli effettuati dalle Fiamme Gialle della Compagnia di Paola nei confronti di 36 attività imprenditoriali e società operanti in vari Comuni della Provincia di Cosenza,…LEGGI TUTTO
Giovedì 12 Ottobre 2017 08:38

Cetraro. Vigorosa risposta del mondo politico all’escalation malavitosa

Tiziana Ruffo. “Quando sembra che la città si sia definitivamente liberata dalla mentalità mafiosa, ecco arrivare l'ennesimo atto che ci riporta indietro. Un atto vigliacco che colpisce una famiglia di persone serie, impegnate nel sociale e nella politica”. Il consigliere regionale, Giuseppe Aieta ha così commentato il grave episodio che ha colpito la madre del vicesindaco di Cetraro, Fabio Angilica con l’incendio dell’auto. La reazione del mondo politico è stata compatta e determinata. Martedì sera nella sede municipale tutte le forze politiche e sociali, si sono incontrate per discutere sulle iniziative da intraprendere al fine di mantenere alta l’attenzione sul…LEGGI TUTTO
Mercoledì 11 Ottobre 2017 12:04

Alto Tirreno. Cgil:un crescendo di atti intimidatori su cui far luce. Solidarietà al vicesindaco di Cetraro

 La CGIL esprime piena solidarietà al vicesindaco di Cetraro Fabio Angilica, alla sua famiglia e all’Amministrazione comunale per il grave atto intimidatorio subito la scorsa notte. Da mesi il Tirreno cosentino è attraversato da un’escalation di atti intimidatori che non risparmiano persone, attività commerciali e finanche le istituzioni scolastiche così come avvenuto appena pochi giorni fa al Liceo Scientifico Statale di Scalea.Siamo certi che quanti colpiti da atti cosi deprecabili sapranno proseguire e rafforzare la loro azione al servizio della collettività e nella vicinanza delle istituzioni e delle comunità tutte. A loro, la CGIL esprime convinta solidarietà e sollecita la…LEGGI TUTTO
Mercoledì 11 Ottobre 2017 08:38

Cetraro. Incendiata l'auto della madre del vicesindaco

Tiziana Ruffo. Incendiata, nella notte tra lunedì e martedì scorsi, l’auto della madre del vicesindaco di Cetraro, Fabio Angilica. Si tratta di una Fiat Panda posteggiata in via Vito Occhiuzzi, nei pressi dell’abitazione dei familiari dell’amministratore comunale. Accanto alla autovettura incendiata era parcheggiata anche la Mercedes del padre del vicesindaco, fortunatamente non è stata coinvolte delle fiamme grazie all’immediato intervento degli interessati e dei vicini, che tempestivamente hanno spento l’incendio. Immediatamente sono state investire del problema le forze dell’ordine che hanno già avviato le indagini di rito. Allo stato attuale, non si esclude nessuna pista potrebbero essere stati balordi o…LEGGI TUTTO
Martedì 10 Ottobre 2017 14:47

Cetraro. Nuovo atto malivitoso in città. Incendiata l'auto della famiglia del vicesindaco

L’incendio, durante la notte scorsa, ai danni dell’autovettura della famiglia del vicesindaco Fabio Angilica lascia esterrefatti e increduli. Un fatto gravissimo, che ancora una volta colpisce la famiglia di un rappresentante dell’istituzioni, distintosi per una ineccepibile cultura della legalità e per metterla a fondamento del cambiamento della città. I balordi che nella notte hanno incendiato l’autovettura, con magari l’obiettivo di intimidire con il Vice-Sindaco l’intera Giunta, limitandone l’azione politica, sappiano da subito di aver fallito: chi pensa di intimidire attraverso il compimento di atti criminali le persone per bene e minare la tranquillità e la pace sociale della nostra città,…LEGGI TUTTO
Lunedì 09 Ottobre 2017 15:33

SOLIDARIETÀ AL LICEO METASTASIO DI SCALEA ….E NON CHIAMIAMOLI ATTI DI VANDALISMO…

Il Dirigente Scolastico Maria Grazia Cianciulli, gli organi collegiali dei Licei “Tommaso Campanella” di Belvedere Marittimo, tutti gli studenti provenienti da 20 comuni dell’Alto Tirreno Cosentino, esprimono indignazione e solidarietà al Capo d’istituto, agli studenti, alle famiglie del Liceo “Metastasio” di Scalea, per la deflagrazione di un ordigno esplosivo nella scuola, azione vile e violenta subita nei giorni scorsi. Non è la prima volta che un’Istituzione scolastica viene fatta oggetto di aggressione, violazione dei suoi spazi e sottrazione di oggetti essenziali alla didattica. Qualche anno fa un pericoloso ordigno esplosivo fu collocato anche nel bar dell’ITCG di Diamante. Si tratta…LEGGI TUTTO
Sabato 07 Ottobre 2017 14:19

Praia a Mare. Italia Nostra: Il silenzio e la sottovalutazione delle istituzioni non giovano

Sono trascorse, ormai, più di due settimane dall’affissione notturna nei comuni di San Nicola Arcella, Praia a Mare e Tortora di manifesti diffamatori anonimi, affissione con la quale si è cercato di compiere un’azione intimidatoria nei confronti di Italia Nostra e dei suoi rappresentanti, per tentare di bloccarne l’attività di salvaguardia ambientale sempre avviata in determinate aree del nostro territorio ogni qualvolta se ne sia presentata la necessità. Siamo in attesa delle risultanze delle indagini avviate dagli inquirenti per individuare gli anonimi autori dei manifesti, che non hanno avuto il coraggio, però, di operare alla luce del sole e si…LEGGI TUTTO
Sabato 07 Ottobre 2017 06:00

Scalea. Lo Stato sta con chi denuncia. Plauso del questore Conticchio all'iniziativa di don Cono

Tiziana Ruffo. C’è una ripresa delle attività malavitose nell’alto tirreno cosentino che costituisce motivo di preoccupazione per la chiesa, le forze dell’ordine e le istituzioni, che giovedì sera si sono confrontati a Scalea, nella parrocchia San Giuseppe lavoratore stracolma di cittadini, con la finalità di concordare un percorso comune volto a tutelare l’agibilità democratica e a ripristinare un clima di tranquillità e di sicurezza per la comunità. L’evento, sul problema della sicurezza pubblica e gestione del territorio, organizzato da don Cono Araugio, in sinergia con numerose associazioni, si è avvalso del prezioso contributo del vescovo della Diocesi, Leonardo Bonanno, del…LEGGI TUTTO
Mercoledì 04 Ottobre 2017 20:35

Fuscaldo San Lucido.Due arresti per Tentata estorsione .

Due persone, S.G .di 51 anni di Fuscaldo, commerciante, e A.C di 33 anni di San Lucido sono state poste agli arresti domiciliari dagli agenti della squadra mobile di Cosenza in esecuzione di una ordinanza emessa dal Gip di Catanzaro Antonio Battaglia su richiesta della Procura Distrettuale di Catanzaro. I due soggetti sarebbero vicini al clan Perna. Secondo quanto accertato dalle indagini, avrebbero minacciato con modalità mafiose, nello scorso mese di giugno, un imprenditore edile operante nel territorio cosentino, per costringerlo a pagare una somma di denaro a titolo estorsivo. In particolare A.C. amministratore di fatto di una societa’, impresa…LEGGI TUTTO
Lunedì 02 Ottobre 2017 14:57

ALTO TIRRENO. GUARDIA DI FINANZA: FUNERALI RIGOROSAMENTE…“IN NERO”. SCOPERTA IMPRESA FUNEBRE CHE HA OCCULTATO 400.000 EURO DI RICAVI.

Scoperta dalla Guardia di Finanza del Comando Provinciale di Cosenza un’impresa operante nel settore delle onoranze funebri che ha omesso di dichiarare ricavi per quasi 400.000 euro. Mirati controlli documentali, incrociati con i dati acquisiti dalle banche informatiche in uso al Corpo, hanno consentito alla Fiamme Gialle di individuare una società dell’Alto Tirreno Cosentino che, pur offrendo sul territorio servizi funerari in regime quasi “monopolistico”, dal 2012 non risulta aver mai presentato alcuna dichiarazione fiscale. Per ricostruire il significativo numero di prestazioni offerte ai clienti sono stati necessari rigorosi riscontri che, nella massima correttezza e trasparenza anche a beneficio e…LEGGI TUTTO
Lunedì 02 Ottobre 2017 08:25

Praia a Mare. Sciopero della fame e delle medicine di Gino Domenico Spolitu

Tiziana Ruffo. Gino Domenico Spolitu, leader dei “Comitati civici a difesa della sanità pubblica”, rimarrà in astensione totale dal cibo e da qualunque medicina e cura, mettendo finanche a rischio la sua vita, come protesta contro la situazione di stallo in cui si ritrova l’ospedale civile di Praia a Mare. Spolitu, per tutta la giornata di ieri non ha toccato cibo e procederà con la sua protesta con l’obiettivo di scuotere le istituzioni, che non possono restare mute, a dare un segnale sulla riapertura concreto del nosocomio. Se ne sta lì, sul Viale della Libertà, visibilmente sofferente. Una sedia e…LEGGI TUTTO
Domenica 01 Ottobre 2017 06:05

Santa Maria del Cedro. Non si sottovaluti il grave episodio delittuoso che ha seminato paura tra i cittadini

Tiziana Ruffo. Si è creato un clima di paura tra i cittadini dopo lo scoppio di un ordigno all’ingresso di una palazzina in via delle Viole. Un episodio delittuoso che ha turbato la serenità dell’intera comunità, tradizionalmente tranquilla e poco avvezza ad assistere a fenomeni di questo tipo. “E’ un fatto increscioso. – Ha commentato il primo cittadino Ugo Vetere – E’ da tre anni che evidenzio al Comitato dell’ordine e della sicurezza pubblica la necessità di potenziare l’organico della caserma dei Carabinieri per garantire un più efficace controllo del territorio”. Le richieste del sindaco spesso sono state liquidate con…LEGGI TUTTO
Venerdì 29 Settembre 2017 18:54

CONCLUSA LA STAGIONE ESTIVA LA GUARDIA COSTIERA TRACCIA UN BILANCIO

A conclusione dell’operazione nazionale “Mare Sicuro 2017”, organizzata dal Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto e coordinata, a livello regionale, dalla Direzione Marittima di Reggio Calabria, iniziata il 18 giugno e conclusa il 18 settembre, la Guardia costiera di Vibo Valentia fa il bilancio dei risultati raggiunti. Le attività operative del vasto compartimento Marittimo di Vibo Valentia (uno dei più grandi d’Italia, che si estende per oltre 220 chilometri, da Maratea a Nicotera e ricomprende il territorio costiero di due regioni e quattro Province), comandato dal Capitano di Fregata (CP) Rocco PEPE, sono state coordinate dai tre Circondari…LEGGI TUTTO
Giovedì 28 Settembre 2017 14:48

SCALEA. NOTO IMPRENDITORE ASSOLTO DAL REATO DI RICETTAZIONE.

Dopo dieci anni, e’ terminata, ieri, presso il Tribunale Penale di Paola, Giudice Pugliese, una complessa vicenda giudiziaria a carico di un noto imprenditore di Scalea operante nel settore automobilistico. L’uomo, difeso dall’avvocato Francesco Liserre, rispondeva del reato di ricettazione riferito ad un’articolata attività di indagine, congiuntamente compiuta nell’anno 2007, presso l’autorimessa dell’imputato, dalla Polizia Stradale di Scalea e di Cosenza-Nord. In particolare, presso la vasta struttura dell’indagato adibita ad autorimessa, soccorso stradale, custodia giudiziaria, officina e quant’altro, venivano rinvenuti numerosi pezzi di auto, motori e, anche, alcune autovetture di asserita provenienza sospetta, posti tutti sotto sequestro. Tuttavia, già durante…LEGGI TUTTO
Giovedì 28 Settembre 2017 05:27

Diamante. Atto intimidatorio a carico della Misericordia

Tiziana Ruffo. Nella notte tra martedì e mercoledì, ignoti hanno tagliato gli pneumatici delle ambulanze della Misericordia, in sosta nel piazzale antistante la stazione ferroviaria in zona centralissima della cittadina. A colpire l’associazione tanti altri episodi, come spiega il responsabile, Domenico Oliva: il mancato rinnovo della convenzione con il 118, l'avversione del direttore generale ASP Mauro, lo sfratto dalla sede di proprietà del comune avviato da anni e che è continuato con perseveranza dall'attuale amministrazione comunale. Ora l'intimidazione. Un chiaro avvertimento, che sembrerebbe mirare alla totale scomparsa dell'associazione dal territorio”. I Carabinieri della locale stazione, intervenuti sul posto, hanno avviato…LEGGI TUTTO
Pagina 1 di 75
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie visita la pagina Note legali - Privacy -Cookie