RADIO ONE BANNER SOPRA
ascolta le ultime previsioni meteo

CRONACA

Venerdì 02 Settembre 2016 06:56

Scalea. Riparte nell’alto Tirreno cosentino la protesta sulla sanità

Tiziana Ruffo. Continua la mobilitazione dell’alto Tirreno cosentino a difesa delle strutture sanitarie territoriali. Il sindaco di Scalea, Gennaro Licursi, mantiene accesa la fiammella della speranza e segue con attenzione le varie interrogazioni parlamentari che sono state fatte anche di recente per ripristinare la piena funzionalità di un ospedale di frontiera, come quello di Praia a Mare, considerato di rilevanza strategica per l’intero territorio. Licursi ha partecipato ad un incontro che si è tenuto al Poliambulatorio di Scalea alla presenza del senatore Francesco Molinari, che aveva già effettuato un sopralluogo nella struttura sanitaria praiese. Animatore delle iniziative, Domenico Gino Spolitu,…LEGGI TUTTO
Giovedì 01 Settembre 2016 09:29

SAN NICOLA ARCELLA. Controlli dei carabinieri in un villaggio turistico. Accertata mancanza di requisiti e autorizzazioni igienico sanitarie.

I Carabinieri della Compagnia di Scalea hanno effettuato un controllo in un villaggio turistico di San Nicola Arcella unitamente ai Carabinieri del Nucleo Antisofisticazioni e Sanità di Cosenza al fine di verificare il rispetto delle normative sanitarie vigenti. In particolare i militari hanno elevato alcune contravvenzioni, pari a circa 17.000 euro, a carico del gestore della struttura alberghiera in quanto in alcuni locali venivano rilevate pessime condizioni igienico sanitarie. I militari dell’Arma hanno disposto, inoltre, la chiusura di un’area adibita a deposito di alimenti al fine di farla adeguare a quanto previsto dalla specifica normativa.LEGGI TUTTO
Giovedì 01 Settembre 2016 09:07

DIAMANTE. Carabinieri arrestano pusher. Sequestrati hashish, marijuana e cocaina. Rinvenuti oltre 20 mila euro in contanti.

Nella giornata di ieri i Carabinieri della Stazione di Diamante, nell’ambito di un servizio finalizzato alla repressione dello spaccio di stupefacenti, hanno fatto irruzione in un’abitazione di un elettricista classe ’69 alle prime ore del mattino. L’attività di perquisizione ha permesso di rinvenire sin da subito una grossa somma di denaro contante, oltre 20.000 euro, in banconote di piccolo taglio. Proseguendo l’attività di polizia giudiziaria i militari dell’Arma hanno rinvenuto 130 grammi di marijuana occultata in un barattolo vuoto di proteine sintetiche e nr.18 panetti di hashish per un peso complessivo di circa 2 chilogrammi. Alla luce delle prime risultanze…LEGGI TUTTO
Giovedì 01 Settembre 2016 06:14

Cetraro. Sul tavolo della Bindi il caso Caldiero

Tiziana Ruffo. “Abbiamo chiesto alla Presidente della Commissione Antimafia on. Rosy Bindi, di calendarizzare una visita ispettiva sul Tirreno cosentino per fare il punto, insieme a forze dell’ordine e magistratura, sulla situazione venutasi a creare in seguito alle inchieste e agli arresti delle ultime settimane che hanno, finalmente, colpito la storica presenza della ‘ndrangheta in questo territorio”. I componenti della Commissione Antimafia, Ernesto Magorno e Enza Bruno Bossio, intervenendo sul caso Caldiero, hanno espresso così la determinata volontà di approfondire la dinamica del fenomeno malavitoso nel Tirreno cosentino e a Cetraro e di valutare i percorsi da seguire per debellare…LEGGI TUTTO
Martedì 30 Agosto 2016 12:15

PAOLA. TRE RESIDENTI ALL’ESTERO CHIEDONO ASSEGNO SOCIALE IN ITALIA. DENUNCIATI.

Le Fiamme Gialle cosentine hanno denunciato tre cittadini residenti all’estero che percepivano indebitamente l’assegno mensile sociale, strumento assistenziale che viene corrisposto ai cittadini italiani e stranieri stabilmente residenti Italia, con più di 65 anni di età ed in particolari situazioni di disagio economico. Nell’ambito di una ampia indagine, coordinata a livello nazionale dal Nucleo Speciale Spesa Pubblica e Repressione Frodi Comunitarie del Corpo, la Compagnia di Paola ha esaminato i dati relativi ai fruitori del beneficio, messi a disposizione dall’I.N.P.S., incrociati con le banche dati in uso al Corpo e riscontrati con attività controllo sul territorio nei comuni di Paola,…LEGGI TUTTO
Mercoledì 31 Agosto 2016 06:30

Cetraro. Nuovi atti intimidatori.

Tiziana Ruffo. Si fa incandescente il clima a Cetraro per la serie di atti intimidatori che colpiscono la città. Arriva puntuale la risposta dei “farabutti” alla Ditta Preite, che aveva denunciato gli atti intimidatori subiti da parte di ignoti. Nella notte tra lunedì e martedì nuovi atti intimidatori hanno colpito la ditta: tutti i pullman che sostavano a Cetraro sono stati danneggiati. La ditta sta valutando di rinunciare definitivamente di continuare a prestare servizio alla città. Inquietante anche il colpo d’arma da fuoco che ha colpito l’abitazione del dirigente del locale Pd, Nando Caldiero. Episodio questo che ha indotto il…LEGGI TUTTO
Martedì 30 Agosto 2016 14:15

Cetraro.Grave atto intimidatorio ai danni del professionista Nando Caldiero.

Ancora una volta a Cetraro si verificano atti inquietanti su cui bisogna riflettere al fine di mantenere alta l'attenzione sulla dinamica di fenomeni malavitosi che turbano la sicurezza dei cittadini. L'episodio di cui è stato vittima il dirigente di partito Fernando Caldiero, professionista di elevata competenza e di prestigio nazionale, costituisce motivo di preoccupazione è rappresenta l'ennesima occasione per approfondire quanto sta avvenendo nella nostra città. Personalità da sempre in prima linea nella lotta per la difesa della legalità ed il rispetto delle regole, Nando Caldiero riveste anche la prestigiosa carica di vice presidente del Laboratorio Losardo, che rappresenta un…LEGGI TUTTO
Lunedì 29 Agosto 2016 19:44

Cetraro. La Ditta Preite nel mirino della mala di Cetraro

Il Sindaco, l’Amministrazione, il Consiglio Comunale e le forze politiche esprimono la loro forte indignazione e profondo sdegno per l’atto intimidatorio subito dalla Ditta Preite che effettua a Cetraro il servizio di trasporto urbano tramite automezzi che la notte scorsa sono stati attinti da colpi di arma da fuoco. Oggetto del vile attentato è stato proprio l’autobus che reca sulla fiancata le immagini del Porto Turistico, che l’amministrazione ha messo a disposizione di diportisti e dei villeggianti, tentando in questo modo di rallentare quel processo di emancipazione dal giogo della criminalità organizzata, che la Città, grazie anche a passate e…LEGGI TUTTO
Lunedì 29 Agosto 2016 10:21

SCALEA. Controlli dei carabinieri alla movida estiva: denunce e contravvenzioni.

Nell’ultimo weekend di agosto i Carabinieri della Compagnia di Scalea hanno attuato un ampio servizio di controllo del territorio finalizzato al monitoraggio della movida estiva lungo la costa dell’alto tirreno cosentino. L’attività si è concentrata nelle principali discoteche e nei più grandi locali notturni della costa che hanno richiamato sul territorio centinaia di turisti. I militari dell’Arma hanno sanzionato due locali per aver impiegato addetti alla sicurezza non in regola con la normativa vigente: sono stati complessivamente identificati dieci buttafuori che esercitavano senza la prescritta iscrizione nei registri della Prefettura. Tale mancanza, oltre a comportare una sanzione a carico del…LEGGI TUTTO
Venerdì 26 Agosto 2016 14:50

SCALEA. Arrestati due pusher in un parco estivo. Sequestrate mille dosi di hashish.

La scorsa notte, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Scalea, hanno posto in essere un servizio finalizzato alla repressione dello spaccio di stupefacenti all’interno di alcuni parchi estivi che caratterizzano la città di Scalea. Il servizio si è concluso con l’arresto di due pusher che detenevano in due appartamenti diversi alcune dosi di hashish pronte per essere confezionate per la vendita al dettaglio. I militari dell’Arma, dopo un prolungato servizio di osservazione, hanno fatto ingresso nel primo appartamento dove hanno rinvenuto, al termine di perquisizione personale e domiciliare a carico di un ragazzo proveniente dall’Isole d’Elba…LEGGI TUTTO
Giovedì 25 Agosto 2016 17:58

PRAIA A MARE. OCCUPAZIONE ABUSIVA DI SUOLO DEMANIALE MARITTIMO PARI A CIRCA MQ 1.430 NEL COMUNE DI PRAIA A MARE. DEFERITA UNA PERSONA ALL'AUTORITA' GIUDIZIARIA.

L’Ufficio Circondariale Marittimo di Maratea, nell'ambito dell’Operazione denominata “Mare Sicuro 2016”, eseguita sotto il coordinamento della Capitaneria di Porto di Vibo Valentia Marina e su disposizione della Direzione Marittima della Calabria e della Basilicata Tirrenica, quotidianamente svolge attività di controllo e vigilanza sul demanio marittimo e sulla sicurezza della navigazione su tutto il territorio di competenza. Nella giornata odierna, personale dipendente dell’Ufficio Locale Marittimo di Praia a Mare ha deferito all’Autorità Giudiziaria ai sensi dell’articolo 54 e 1161 del Codice della Navigazione una persona, per aver occupato abusivamente un’area demaniale marittima nel Comune di Praia a Mare. Dalle indagini complesse…LEGGI TUTTO
Giovedì 25 Agosto 2016 15:39

SAN NICOLA ARCELLA. I carabinieri denunciano due persone ritenute responsabili dello sversavamento di liquame fognario nelle campagne sannicolesi.

I Carabinieri della Stazione di Scalea, a seguito di alcune segnalazioni circa la presenza di un ruscello di acqua maleodorante nelle campagne che circondano la cittadina di San Nicola Acella, unitamente ai militari del Nucleo Operativo Ecologico di Catanzaro, hanno effettuato un’accurata battuta in zona localizzando l’area d’interesse. Successivi accertamenti hanno permesso di individuare la fonte di tale inquinamento in un villaggio turistico della zona che, in un tratto della rete fognaria riversava reflui che interessavano per pendenza il terreno sottostante. Due i responsabili deferiti in stato di libertà alla competente A.G. per gettito pericoloso di cose in concorso. Il…LEGGI TUTTO
Giovedì 25 Agosto 2016 09:17

PRAIA A MARE. Aggredisce gestore di un bar con un manganello telescopico: arrestato dai carabinieri.

I Carabinieri della Stazione di Praia a Mare, la decorsa notte, hanno arrestato, in flagranza di reato per lesioni personali aggravate e porto abusivo di oggetti atti ad offendere un uomo originario del posto classe ‘77 che in evidente stato di ebbrezza alcolica, al termine di una discussione sorta per futili motivi all’interno di un bar, colpiva ripetutamente al volto il gestore del locale con un manganello telescopico che lo stesso aveva preventivamente occultato sulla sua persona. Dopo l’aggressione, originata da un diniego del gestore di continuare a vendere alcolici, l’uomo si è dato a precipitosa fuga lasciando la sua…LEGGI TUTTO
Giovedì 25 Agosto 2016 06:02

Alto Tirreno. Discarica a cielo aperto alle porte della Calabria.

Tiziana Ruffo. Sacchi di immondizia, materiale di scarto, carcasse di elettrodomestici, barattoli di pittura e quant’altro. È questa discarica a cielo aperto a dare il benvenuto ai tanti turisti che intendono visitare la Calabria e la Basilicata e in particolare la costa tirrenica. Percorrendo la Strada Statale 585 e la Strada Statale 18 Tirrenica Inferiore, verso il confine tra Basilicata e Calabria, lungo la Fondovalle che costeggia il Fiume Noce, ci si imbatte in varie piazzole di sosta o in spazi limitrofi alle due strade, trasformati in vere e proprie discariche. Si tratta di due trafficatissime arterie in cui persiste…LEGGI TUTTO
Mercoledì 24 Agosto 2016 09:26

SANTA MARIA DEL CEDRO (cs) – controlli dei carabinieri in alcuni esercizi pubblici. denunciato gestore di una pescheria: vendeva pesce in cattivo stato di conservazione.

I Carabinieri della Compagnia di Scalea hanno attuato un servizio di controllo di alcuni esercizi pubblici unitamente ai Carabinieri del Nucleo Antisofisticazioni e Sanità di Cosenza finalizzati al controllo del rispetto delle normative sanitarie nel territorio di Santa Maria del Cedro (CS). In particolare i militari hanno deferito in stato di libertà il gestore di una pescheria inottemperante alla disciplina igienica della produzione e della vendita delle sostanze alimentari e delle bevande in quanto vendeva al pubblico prodotti ittici in cattivo stato di conservazione giudicati non idonei al consumo umano. In particolare la merce risultava essere esposta all’aria aperta senza…LEGGI TUTTO
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie visita la pagina Note legali - Privacy -Cookie