RADIO ONE BANNER SOPRA
ascolta le ultime previsioni meteo

CRONACA

Martedì 25 Ottobre 2016 13:22

DIAMANTE. Arrestato pusher sorpreso dai carabinieri mentre cedeva cocaina

I Carabinieri del N.O.R.M. di scalea, la scorsa notte, nell’ambito di un servizio finalizzato alla repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti, hanno arrestato un uomo già avvisato orale, classe ‘80. Il giovane è stato sorpreso in una delle strade del centro storico di Diamante mentre cedeva sostanza stupefacente, verosimilmente del tipo cocaina, a due donne segnalate alla prefettura di Cosenza quali assuntrici di stupefacente. A seguito di perquisizione i Carabinieri hanno rinvenuto anche la somma contante di circa 250 euro ritenuta provento dell’attività illecita di spaccio al dettaglio. L’arrestato è stato tradotto presso il proprio domicilio in stato di arresto…LEGGI TUTTO
Martedì 25 Ottobre 2016 09:50

Santa Maria del Cedro. Arrestato titolare di un pub per furto continuato di energia elettrica

Aveva abbattuto i costi in bolletta del 70 per cento. La corrente elettrica arrivava così quasi gratis nella sua attività commerciale: una modifica fatta a due contatori rallentava i consumi e, di conseguenza, i soldi da pagare erano sempre meno. È stato arrestato nel pomeriggio di ieri il titolare di un noto Pub - paninoteca di Santa Maria del Cedro, in provincia di Cosenza, nei guai dopo un sopralluogo dei Carabinieri della locale Stazione unitamente ai tecnici dell'Enel. Il proprietario è stato arrestato con l’accusa di furto continuato di energia elettrica. La manomissione dell'impianto avrebbe potuto inoltre provocare un sovraccarico…LEGGI TUTTO
Venerdì 21 Ottobre 2016 13:14

ALTO TIRRENO. GUARDIA DI FINANZA COSENZA: SCOPERTA EVASIONE DI IMPOSTA LOCALE DI 6 MILIONI DI EURO

La Guardia di Finanza del Comando Provinciale di Cosenza ha scoperto un’evasione di imposte locali pari a circa 6 milioni di euro da parte di stabilimenti balneari, alberghi e strutture ricettive presenti nella fascia costiera dell’Alto Tirreno. In particolare, le attività ispettive svolte, originate da forme di collaborazione con gli Enti locali, hanno riguardato il corretto assolvimento dell’Imposta Municipale Unica (I.M.U.), introdotta nell'ambito della legislazione attuativa del federalismo fiscale. Dai controlli effettuati nei confronti di circa 50 attività imprenditoriali e società operanti in vari Comuni della Provincia di Cosenza, è emerso il mancato versamento di I.M.U, dal 2012 al 2015,…LEGGI TUTTO
Venerdì 21 Ottobre 2016 05:53

Diamante. Cuochi senza fuochi all’ Istituto alberghiero

Tiziana Ruffo. Un altro anno scolastico senza cucine per i ragazzi dell’Alberghiero di Diamante. Gli studenti dell’ “Istituto Professionale per l’agricoltura e l’ambiente - Per i servizi enogastronomici e dell’ospitalità alberghiera Itcg-Ipaa & Ipseoa” minacciano di scendere in piazza e disertare classi e lezioni fino a quando saranno sbloccati i laboratori che servono per mettere in pratica quello che stanno studiando. I laboratori sono allocati in un altro edificio, l’ IPAA, l'Istituto Professionale di Stato per l'Agricoltura e l'Ambiente, che ha sede a Cirella, frazione di Diamante, una moderna struttura dotata di convitto cucina, sala pranzo, sala ricreazione, lavanderia, infermeria,…LEGGI TUTTO
Lunedì 17 Ottobre 2016 14:28

Alto Tirreno. Arrestato dai finanzieri di Lamezia Terme “corriere” della droga che transitava sulla S.S. 18 e sequestrato un chilo di cocaina purissima.

È INCESSANTE L’ATTIVITÀ DI PREVENZIONE E REPRESSIONE DEL TRAFFICO E DELLO “SPACCIO” DI SOSTANZE STUPEFACENTI, DISPOSTA DAL COMANDO PROVINCIALE DELLA GUARDIA DI FINANZA DI CATANZARO ED ESEGUITA DAI FINANZIERI DEL GRUPPO DI LAMEZIA TERME LUNGO IL LITORALE TIRRENICO. QUESTA VOLTA, INFATTI, È INCAPPATO NEL DISPOSITIVO DI CONTROLLO DELLE FIAMME GIALLE LAMETINE UN SOGGETTO, RESIDENTE IN UN COMUNE DEL BASSO IONIO REGGINO, CHE TRANSITAVA SULLA S.S. 18, ALLA GUIDA DI UN’AUTOMOBILE. UNA VOLTA INTIMATO L’”ALT” DI RITO AL MEZZO CHE PROCEDEVA IN MODO SOSPETTO, I FINANZIERI SI ACCORGEVANO CHE L’UTENTE DELLA STRADA VENIVA COLTO DA INGIUSTIFICATO NERVOSISMO, CHE NON SFUGGIVA AI…LEGGI TUTTO
Domenica 16 Ottobre 2016 15:49

PAOLA. INCHIESTA DEPURATORE, FERRARI: PLAUSO MAGISTRATURA ATTO DOVUTO, SINDACO: CHIARIRE SUBITO COSA ACCADUTO MARE, A PAOLA MAI COSÌ PULITO NEGLI ULTIMI 20 ANNI

L’importante e diffusa attività di controllo e repressione portata avanti in questi anni dalla magistratura, attraverso l’individuazione di disfunzioni e responsabilità in tema di tutela ambientale e del mare, ha rappresentato e continua a rappresentare un valore aggiunto, un punto di non ritorno del quale non soltanto la comunità di Paola o quelle del Tirreno cosentino ma tutti i calabresi possono e devono andare orgogliosi. È con questo spirito e per questi motivi che esprimo il plauso mio personale e dell’Amministrazione Comunale nei confronti della Procura di Paola, per l’attenzione elevata e costante e per l’efficace e celere azione messa…LEGGI TUTTO
Sabato 15 Ottobre 2016 05:47

Cetraro. Il sindaco Angelo Aita nuovo bersaglio dei microcriminali.

Tiziana Ruffo. Procede l’escalation dei furti a Cetraro. Nella notte tra mercoledì e giovedì scorsi balordi hanno danneggiato l’auto del sindaco, Angelo Aita. L’ennesimo fatto delittuoso che alimenta la preoccupazione diffusa nella città della recrudescenza di fenomeni di microcriminalità, che turbano la tranquillità e la serenità dei cittadini. “Le intenzioni dei balordi- ha commentato a caldo il consigliere regionale Giuseppe Aieta- pare fossero quelle di cercare denaro dentro l'auto”. Questa almeno la spiegazione fornita dal sindaco Angelo Aita “che non vuole drammatizzare l'accaduto”. Intanto, sottolinea ancora Giuseppe Aieta “ a noi spetta il dovere di tenere alta l'attenzione su fatti…LEGGI TUTTO
Mercoledì 12 Ottobre 2016 18:55

SAN LUCIDO. INDIVIDUATO L’AUTORE DEL FURTO IN CHIESA. RITROVATA LA REFURTIVA.

La Stazione Carabinieri di San Lucido, al termine di tempestive attività d’indagine è riuscita ad individuare l’autore del furto consumato 2 giorni fa alla chiesa “San Giovanni Battista” di San Lucido e precisamente dalla sagrestia dalla quale erano stati asportati vari monili in oro devoluti dai fedeli al Santo. Subito dopo l’accurato sopralluogo dei Carabinieri del posto, finalizzato anche a individuare presunte tracce biologiche o impronte, sono subito partite le attività d’indagine e le attività info-investigative del reparto dell’Arma. Nel giorno di pochissimo tempo è stato individuato il presunto autore del furto, un quarantenne del posto, di origini rumene, incensurato.…LEGGI TUTTO
Giovedì 13 Ottobre 2016 06:14

Praia a Mare. La protesta di Gino Spolitu sulla sanità: occuperò anche gli ospedali di Cetraro, Paola e Cosenza

Tiziana Ruffo.“Ho voluto occupare la sala d’ingresso dell’ex ospedale civile di Praia a Mare. Questa estrema prova di forza si è resa necessaria a causa del silenzio delle istituzioni sulle problematiche che hanno portato alla dequalificazione dell’ospedale di Praia a Mare”. Nuova iniziativa di Gino Domenico Spolitu, portavoce nazionale dei Comitati Civici a Difesa della Sanità Pubblica, che non ci sta a subire l’ennesima beffa di politici, amministratori ed autorità istituzionali, che ancora una volta avrebbero disatteso la promessa di riattivare il nosocomio praiese.“Un eventuale deprecabile intervento nei miei riguardi della magistratura e delle forze dell’ordine- sottolinea Spolitu - dovrà…LEGGI TUTTO
Giovedì 13 Ottobre 2016 06:12

Scalea. Consorzio di bonifica del Lao: lavoratori allo stremo. La Fai Cisl di Cosenza chiederà l'intervento del Prefetto.

Tiziana Ruffo. “Il Commissario del Consorzio di Bonifica Integrale dei Bacini del Tirreno Cosentino eroghi ai lavoratori una parte delle spettanze maturate, anche attraverso il ricorso ad anticipazione sui ruoli emessi e non ancora riscossi, per far fronte ai più elementari bisogni dei lavoratori”. Interviene così La Fai Cisl di Cosenza sul forte disagio sociale, non più sostenibile, che stanno subendo i lavoratori dell’ente consortile per i ritardi nella erogazione delle mensilità. I dipendenti del consorzio, ex Valle Lao, si dicono stanchi di non vedersi riconosciuto il diritto alla corresponsione del salario. Una frammentazione amministrativa, iniziata nel 2001, che “ha…LEGGI TUTTO
Mercoledì 12 Ottobre 2016 12:26

Praia a Mare. Nuova protesta di Gino Spolitu sulla sanità

La madre di tutte le battaglie è cominciata! Dalle ore 09.30 ho occupato la sala d’ingresso dell’ex ospedale civile di Praia a Mare. Non so come finirà ma statemi vicino: UNITI SI VINCELEGGI TUTTO
Lunedì 10 Ottobre 2016 17:24

CETRARO. La Cgil comprensoriale e territoriale esprimono la piena solidarietà e vicinanza al Consigliere comunale di Cetraro Ermanno CENNAMO e alla sua famiglia, per il grave atto intimidatorio subito.

"Quello di cui si è avuta notizia sul quale gli organi inquirenti facciano piena luce, è un atto vile che deve essere respinto con forza e richiede un intervento forte ed immediato da parte delle istituzioni e di tutta la comunità. Un fatto così inquietante rafforza la giustezza della battaglia tesa a rafforzare i presidi di legalità nel territorio, riferimento in particolare alla questione della riapertura del presidio della stazione di Polizia di Cetraro quale presidio di Legalità in un territorio a forte rischio criminalità. Questo territorio, infatti, non può essere lasciato senza punti di riferimento che riaffermino la presenza…LEGGI TUTTO
Lunedì 10 Ottobre 2016 12:32

Belvedere Marittimo. Imprenditore rinviato a giudizio per stalking

Si è svolta, venerdì scorso, l’udienza preliminare a carico di un imprenditore di Belvedere accusato di stalking. Dinanzi al GUP Mesiti e al PM Cerchiara, l’uomo è comparso in aula, incurante della presenza della vittima, una donna belvederese, costituitasi parte civile con il patrocinio dell’avvocato Francesco Liserre. La vicenda, molto grave e inquietante, rimanda ad un triste copione, ormai ricorrente nelle cronache giudiziarie italiane. Una relazione affettiva interrotta dopo qualche mese dalla donna che, ignara delle successive conseguenze, inizia a vivere un proprio inferno. I pedinamenti da parte dell’uomo, sempre più frequenti, i messaggi compulsivi a qualunque ora del giorno…LEGGI TUTTO
Domenica 09 Ottobre 2016 06:14

Cetraro. Sul caso Cennamo interviene la Consulta regionale del Pd per la legalità con il senatore Cesare Marini.

Tiziana Ruffo. “Quando un’impresa o un esercizio commerciale vengono aggrediti, vuol dire che in quel territorio viene preclusa la via della crescita”. Si esprime così il presidente della Consulta regionale del Pd per la legalità, Cesare Marini, a proposito della vicenda delinquenziale che ha colpito il capogruppo consiliare del Pd di Cetraro, Ermanno Cennamo. “Purtroppo - ha dichiarato Marini- quello di Cetraro è un caso ripetitivo. La Calabria è piena di questi episodi delittuosi”. Il senatore Marini sottolinea la centralità della questione della legalità, che costituisce il nodo da sciogliere se si vuole agevolare il processo di crescita economico e…LEGGI TUTTO
Sabato 08 Ottobre 2016 05:51

Cetraro. Indignazione nel mondo politico ed istituzionale per l’ennesimo episodio malavitoso.

Tiziana Ruffo. Ha suscitato una forte indignazione l’episodio delinquenziale di cui è stato vittima il capogruppo consiliare del Pd Ermanno Cennamo. L’amministrazione comunale ha puntualmente stigmatizzato “l'ennesimo vile atto delinquenziale verificatosi nella città”. La recrudescenza di fenomeni che continuano a registrarsi con una certa frequenza “rischia di riportare Cetraro negli anni in cui l'arroganza delinquenziale ha tentato di prevalere sulle istituzioni democratiche e costituisce per tale motivo un campanello d'allarme che merita l'attenzione di tutte le forze sane della città”. Forte l’appello della giunta Aita all’unità per fronteggiare insieme la controffensiva malavitosa aCetraro. “Fermiamo, tutti insieme, - ha detto il…LEGGI TUTTO
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie visita la pagina Note legali - Privacy -Cookie