RADIO ONE BANNER SOPRA
ascolta le ultime previsioni meteo

CRONACA

Venerdì 29 Marzo 2019 00:00

GUARDIA DI FINANZA COSENZA: SEQUESTRATI FARMACI SCADUTI PRESSO UN AMBULATORIO COSENTINO. MEDICO DENUNCIATO A PIEDE LIBERO.

Farmaci e medicinali scaduti, mescolati con quelli in corso di validità, sono stati rinvenuti dai finanzieri del Comando Provinciale di Cosenza all’interno di uno studio medico cosentino che versava in stato di degrado. Le fiamme gialle nel corso dei mirati servizi di controllo del territorio, insospettite dalla presenza di diversi soggetti nei pressi dell’ingresso di un edificio fatiscente, effettuavano l’accesso e scoprivano che si trattava di un ambulatorio. Sottoposti a sequestro oltre 500 medicinali che all’apparenza potevano sembrare di buon qualità, poiché erano contenuti in involucri integri, mentre in realtà erano scaduti da oltre sette - otto anni. Il principio…LEGGI TUTTO
Giovedì 28 Marzo 2019 20:27

BELVEDERE MARITTIMO.RIFIUTI SPECIALI ABBANDONATI, SEQUESTRATA UN'AREA DAI CARABINIERI.

Nella mattinata odierna, a Belvedere Marittimo, i militari del locale Comando Stazione hanno sequestrato preventivamente un’area privata in località Pille in cui erano stati sversati rifiuti speciali non pericolosi. L’attività si inquadra nell’ambito del contrasto all’abbandono di rifiuti, che talvolta si verifica in particolare nelle aree periferiche e rurali del territorio. In tale contesto sono state eseguite delle verifiche volte a monitorare il territorio per individuare la presenza di eventuali siti oggetto di abbandono illegale di rifiuti. I Carabinieri hanno constatato che all’interno del terreno, in atto sottoposto a pignoramento, ignoti avevano sversato circa 20 mq. di inerti composti da…LEGGI TUTTO
Giovedì 28 Marzo 2019 15:25

Santa Domenica Talao: l’esecutore del “Boss della Montagna” ai domiciliari ASSOCIAZIONE ED ESTORSIONE, DOMICILIARI A PANDOLFI.

Nuova decisione nell’ambito del processo per associazione mafiosa che ha coinvolto il “Boss della Montagna” e i suoi appartenenti. Il Tribunale del Riesame di Catanzaro ha disposto la sostituzione della misura cautelare in carcere con quelli degli arresti domiciliari per Lorenzo Pandolfi. Nell’operazione per associazione mafiosa che ha coinvolto il paese di Santa Domenica Talao, Pandolfi considerato l’esecutore del presunto Boss G.B. era stato arrestato insieme ad altri soggetti della zona, con l’accusa di associazione mafiosa ed estorsione aggravata dal metodo mafioso ai danni di una ditta edilizia. In particolare, Pandolfi era stato tratto in arresto unitamente ad altre persone…LEGGI TUTTO
Giovedì 28 Marzo 2019 09:40

GUARDIA DI FINANZA: DENUNCIATO UN SOGGETTO RESIDENTE IN ARGENTINA. PERCEPIVA INDEBITAMENTE UN ASSEGNO SOCIALE INPS.

I militari della Tenenza della Guardia di Finanza di Tropea, sotto la costante direzione del Comando Provinciale di Vibo Valentia, hanno scoperto un soggetto, stabilmente residente in Argentina, che, tramite false attestazioni di residenza in Italia, nella provincia di Vibo Valentia, ha richiesto ed ottenuto dall’INPS l’erogazione della misura assistenziale dell’assegno sociale. Dalle indagini svolte dai finanzieri è, invece, emerso che il soggetto, lungi dall’essere effettivamente residente nel territorio nazionale, vi aveva fatto ritorno solo sporadicamente, permanendo per brevi periodi di tempo e che, quindi, non era in possesso dei requisiti previsti dalla legge per l’erogazione del beneficio. Il soggetto,…LEGGI TUTTO
Mercoledì 27 Marzo 2019 15:32

OPERAZIONE"PLATONE":ESEGUITE 5 MISURE CAUTELARI PERSONALI, DENUNCIATE 11 PERSONE E SEQUESTRATO UN FABBRICATO ABUSIVO.INCARICHI PUBBLICI IN CAMBIO DI FAVORI PERSONALI.

I Finanzieri del Comando Provinciale di Cosenza, coordinati da questa Procura della Repubblica, nel corso della mattinata hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Giudice per le indagini preliminari presso il Tribunale di Castrovillari, nei confronti di pubblici amministratori del Comune di Cariati e di imprenditori locali ritenuti responsabili dei reati di corruzione, abuso d’ufficio, turbata libertà degli incanti e abusivismo edilizio. Le indagini dei militari, collegate a pregresse attività di indagine relative l’appalto per il servizio di gestione dei rifiuti del Comune di Cariati, hanno consentito di rilevare l’indebito rilascio da parte del Dirigente dell’Area Tecnica,…LEGGI TUTTO
Mercoledì 27 Marzo 2019 15:29

CETRARO.ASPRA LA POLEMICA DI ANTONIO, MAURIZIO ARCI CONTRO LA POSIZIONE DEL GOVERNO REGIONALE IN MATERIA DI POLITICHE SOCIALI.

“Indignazione ed amarezza per l’atteggiamento di incuria della Terza Commissione del Consiglio Regionale della Calabria nei confronti della mia richiesta di audizione alla seduta dello scorso venerdì 15 marzo”, sono le parole di Antonio, Maurizio Arci, Legale Rappresentante dell’A.I.A.S. (Associazione Italiana Assistenza Spastici) Sezione di Cetraro (CS) – Onlus, che la scorsa settimana ha chiesto di essere udito dalla III Commissione Sanità, Attività Sociali, Culturali e Formative senza ricevere alcuna risposta, per discutere sulle gravi criticità della riforma del welfare anche a seguito delle recenti sentenze del TAR Calabria e del Consiglio di Stato, oltre che per condividere le preoccupazioni…LEGGI TUTTO
Martedì 26 Marzo 2019 16:58

Montegiordano. Abbandono rifiuti sull’alveo del Torrente Garibaldi. Denunciati dipendenti e responsabili comunali

Durante un servizio di controllo del territorio comunale di Montegiordano i Carabinieri Forestale di Oriolo e Trebisacce hanno notato un autocarro carico di residui vegetali imboccare una strada sterrata e dirigersi verso l’alveo del Torrente “Garibaldi”. Giunti sul posto i militari hanno constatato che il materiale contenuto nel cassone dell’autocarro con a bordo due uomini era stato scaricato sul posto. Le due persone sono risultate essere dipendenti comunali che depositavano tale materiale per conto del Comune in questa area. Area dove si era venuto a creare un deposito incontrollato di rifiuti eterogenei speciali non pericolosi (sfalci di potature, pezzi di…LEGGI TUTTO
Mercoledì 27 Marzo 2019 01:55

DIAMANTE. ORNELLA PERRONE (PD):PAROLE E AFFERMAZIONI VERGOGNOSE NEI CONFRONTI DELL'ARBITRO ANNALISA MOCCIA.

 “Parole vergognose che suscitano indignazione e offendono profondamente la dignità delle donne”, lo dice Ornella Perrone, segretario del Circolo Pd di Diamante, riferendosi alle affermazioni pronunciate dal giornalista Sergio Vessicchio, telecronista per una TV locale della partita Agropoli-Sant'Angelo, e rivolte all`arbitro Annalisa Moccia, pesantemente apostrofata solo perché donna. “Affermazioni gravi, discriminatorie e sconcertanti – dice ancora la segretaria cittadina del Pd - per le quali voglio innanzitutto esprimere la mia solidarietà e la mia vicinanza ad Annalisa Moccia, cosi come sottolineare con soddisfazione la notizia che l`Ordine dei Giornalisti della Campania ha provveduto a sospendere e che, nel contempo, l`Associazione…LEGGI TUTTO
Martedì 26 Marzo 2019 13:50

SCALEA. INTERPELLANZA SULLE CASE POPOLARI. I CONSIGLIERI ACHILLE TENUTA ED EUGENIO ORRICO CHIEDONO LUMI SULLA QUESTIONE.

Nei giorni scorsi, il gruppo consiliare “Pensiamo a Scalea”, formato dal consigliere comunale Eugenio Orrico ed il Presidente del consiglio comunale, Achille Tenuta, ha presentato un interpellanza al Sindaco di Scalea, Gennaro Licursi, per chiedere lumi sulla questione delle mancate assegnazioni delle case popolari. L'interpellanza depositata al protocollo giorno 11 marzo, su sollecitazione del “Comitato Case al Popolo”, mette in luce le evideni difficoltà che vivono le famiglie che da tempo hanno fatto regolare richiesta di assegnazione delle abitazioni in concessione pubblica. “ Premesso che a Scalea esistono numerose famiglie senza lavoro e casa , - recita l'interpellanza continuando ,-…LEGGI TUTTO
Martedì 26 Marzo 2019 00:00

VIBO VALENTIA: SCOPERTO UN EVASORE TOTALE.

Il Gruppo della Guardia di Finanza di Vibo Valentia, all’esito di lunghe e complesse investigazioni di polizia economico-finanziaria, ha concluso una verifica fiscale nei confronti di una nota ditta individuale operante nel settore della vendita all’ingrosso di carni. Nel corso della suddetta ispezione fiscale, coordinata dal Comando Provinciale di Vibo Valentia, i finanzieri hanno altresì attivato l’istituto della “cooperazione di mutua assistenza amministrativa” con altri Paesi, che permette di richiedere ad organismi collaterali esteri l’acquisizione di fatture ed altri documenti fiscali relativi alle operazioni commerciali intracomunitarie intercorse. In tale contesto, grazie ai risultati raccolti, nonostante il tentativo della ditta di…LEGGI TUTTO
Lunedì 25 Marzo 2019 17:34

DA ANNI MALTRATTAVA E SEGREGAVA LA COMPAGNA ED IL COGNATO DIVERSAMENTE ABILE: ARRESTATO DAI CARABINIERI DI TORANO CASTELLO.

Esausta, dopo anni ed anni di violenze subite, ha trovato il coraggio di confidarsi con i Carabinieri denunciando il suo compagno. Sequestro di persona, maltrattamenti in famiglia e lesioni personali,con l’aggravante di aver commesso il fatto con particolare malvagità, cagionando umiliazioni e sofferenze alle vittime: sono queste le accuse per le quali, all’alba di stamattina, sono scattate le manette nei confronti di un 53enne di Torano Castello (CS)il quale, dacirca 4 anni, costringevala compagna ed il cognato diversamente abilea subire maltrattamenti, minacce e vessazioni,segregandoli in casa. La triste vicenda è venuta alla luce il 27 gennaio 2019, allorquando i militari…LEGGI TUTTO
Lunedì 25 Marzo 2019 08:59

GUARDIA DI FINANZA DI COSENZA: OPERAZIONE CONTRO IL CAPORALATO E L’IMMIGRAZIONE CLANDESTINA. DENUNCIATI 18 SOGGETTI ALL’AUTORITA’ GIUDIZIARIA.

Denunciate dalla Guardia di Finanza di Montegiordano 18 persone per caporalato e immigrazione clandestina; identificati 56 soggetti reclutati in violazione dei contratti nazionali e provinciali del comparto agricoltura. I Finanzieri cosentini, impegnati in posti di controllo nell’area urbana di Roseto Capo Spulico (CS) hanno sottoposto a fermo – tra gli altri – sette furgoni in cui erano stipati, alcuni anche all’interno del vano portabagagli, in condizioni degradanti, cinquantasei braccianti agricoli stranieri di nazionalità pakistana, nigeriana, bulgara e rumena, provenienti dalle campagne lucane dove avevano prestato la propria manodopera presso aziende agricole. I braccianti sono stati quindi accompagnati presso gli uffici…LEGGI TUTTO
Sabato 23 Marzo 2019 19:12

LONGOBUCCO. I CARABINIERI FORESTALE SEQUESTRANO AREA DI 1100 METRI IN LOCALITA' "DESTRO"NEL COMUNE DI LONGOBUCCO

I militari della Stazione Carabinieri Forestale di Rossano hanno nei giorni scorsi posto sotto sequestro una area di 1100 metri in località “Destro” nel comune di Longobucco. Durante il loro intervento i Carabinieri Forestale hanno accertato la realizzazione abusiva di un sito di trattamento rifiuti speciali pericolosi e non provenienti in gran parte dal recupero e smontaggio di veicoli finalizzato alla vendita di parti meccaniche e di carrozzeria. Attività questa risultata non autorizzata e non avente le caratteristiche previste dalla normativa ambientale di settore. I militari dopo aver notato all’interno dell’area,recintata chiusa da un cancello, la presenza di numerosi rifiuti…LEGGI TUTTO
Sabato 23 Marzo 2019 10:40

ARRESTATI DUE IMPRENDITORI PER ESTORSIONE E TURBATA ASTA PUBBLICA DI VENDITA DI UN IMMOBILE INDUSTRIALE.

La Tenenza della Guardia di Finanza Corigliano Calabro (CS), nelle prime ore della mattinata odierna ha dato esecuzione ad una misura cautelare personale degli arresti domiciliari, nei confronti di due imprenditori coriglianesi, indagati per estorsione e turbata libertà degli incanti, in esecuzione di un’ordinanza emessa dal G.I.P. del Tribunale di Castrovillari, dott.ssa Carmen CIARCIA, su richiesta della Procura della Repubblica di Castrovillari (CS). L’attività di polizia giudiziaria trae origine dalla denuncia presentata da un imprenditore il quale veniva avvicinato e minacciato da alcuni soggetti al fine di farlo desistere dal partecipare ad un’asta pubblica per la vendita di un capannone…LEGGI TUTTO
Venerdì 22 Marzo 2019 18:46

A Grisolia, Incendiata l'isola ecologica adibita a stoccaggio dei rifiuti. A Fuscaldo, danneggiati i mezzi utilizzati per la raccolta dei rifiuti.

La notte scorsa a Grisolia, un incendio ha mandato in fumo l'isola ecologica adibita a stoccaggio dei rifiuti. L'area è posta sotto sequestro e contiene al suo interno una vasta quantità di materiale infiammabile e inquinante. Complice il forte vento, nella notte le fiamme si sono propagate in pochissimo tempo, diventando alte e minacciose, tanto che i vigili corsi sul posto hanno impiegato diverse ore per ripristinare la normalità. Sul posto sono arrivati anche i carabinieri della stazione di Santa Maria del Cedro, le indagini sono state affidate al capitano Andrea Massari della Compagnia di Scalea. Non si esclude al…LEGGI TUTTO
Pagina 5 di 107
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie visita la pagina Note legali - Privacy -Cookie