RADIO ONE BANNER SOPRA
ascolta le ultime previsioni meteo

CRONACA

Mercoledì 04 Giugno 2014 09:12

VERBICARO. BCC: Aleggia lo spettro del Commissariamento.

Il Consiglio di Amministrazione della Banca di Credito Cooperativo dell’Alto Tirreno della  Calabria sede di Verbicaro convocato per ieri sera alle ore 22.00 non si è riunito. Non si sono presentati alla seduta i Consiglieri Carmine Cirimele, Mario Saporiti, Giuseppe Russo e Francesco Silvestri, così come anche i membri del Collegio Sindacale tranne Giovanni Battista Pagano i quali non hanno occupato le poltrone. Ormai è guerra aperta tra il presidente della Bcc Arturo Riccetti che insieme ai suoi fedeli, Giuseppe Silvestri e Battista Pignataro hanno decisamente contrastato le decisioni assunte dal resto dei consiglieri del Cda, Francesco Silvestri, Mario Saporiti, Giuseppe Russo, Carmine Cirimele e dei membri del Collegio Sindacale,Marino VittorioGermano, Nicolina Germano e Giovanni Battista Pagano. Contestato il Verbale della seduta dalla quale si evince la decadenza di Arturo Riccetti. Per questo sono scattate da parte di Riccetti alcune denunce alla Procura della Repubblica di Paola che ha disposto l’acquisizione della documentazione. Questa mattina, gli uomini delle Fiamme Gialle di Scalea, varcheranno di nuovo la soglia dell’istituto bancario per ottenere gli atti scaturiti dall’ultimo Cda. Si attendono ulteriori sviluppi.       

Lascia un commento

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie visita la pagina Note legali - Privacy -Cookie