RADIO ONE BANNER SOPRA
ascolta le ultime previsioni meteo

CRONACA

Lunedì 09 Febbraio 2015 18:25

SCALEA. LA DENUNCIA DI OSVALDO CARDILLO: "Altro cemento a Scalea. I commissari diano una risposta".


Il commissariamento del Comune di Scalea deve in massima parte l'esistenza, al cemento e al mattone che hanno creato degrado ambientale con una massa di costruzioni che non ha situazione uguale in EUROPA. Dopo il cemento e i mattoni sono arrivati soldi, tanti soldi da attirare una speculazione selvaggia  che ha completamente distrutto la storia  umana di Scalea. In questi giorni oltre cento commenti sono stati inviati su FB a seguito di una vecchia foto che inizia a mettere in evidenza alcune costruzioni un po' fuori dalle righe e gli interventi accesi, in qualche caso,hanno sicuramente evidenziato un amore grande per il nostro paese che e' ,e resta il nostro. Abbiamo io credo delle responsabilità, ma la storia, anche quella recente, divenuta sistema dal vissuto molto oscuro, avrebbe dovuto fermare il tempo per riflettere e ricominciare ricevendo dai commissari atteggiamenti propositivi e chiarezza assoluta a tutta la cittadinanza. Stamattina due notizie bruttissime, a volte basta un ricordo , una riguarda il campo di aviazione , nato sotto una cattivissima stella costato miliardi?  L'altra accompagnata dal giornale La Repubblica e da foto ,messe su FB,di cemento, tanto cemento pronto ad assumere altre forme di fianco all'hotel Santa Caterina. Chi ha concesso i permessi e proprio in presenza di Commissari venuti a Scalea per rimettere le cose al posto giusto? E' tutto regolare? Chiediamo ai commissari di darci aiuto informando la cittadinanza .  Ancora colate di cemento a Scalea ? Non bastavano le altre colate avvenute negli anni, che non ci concedono neanche di creare e sognare un futuro migliore e turistico .
In tempi recenti mi sono messo anch'io a sognare di poter utilizzare lo spazio che va dal Santa Caterina al fiume;un lunga linea di verde, concedendo ai lidi già esistenti regolari passaggi e parcheggi adeguati. Giardinieri e un servizio di controllo, da chiedere magari ai pensionati e agli ex carabinieri e altro. Sogni già frustrati da una colata di cemento che infliggerà un'altra ferita a Scalea.

Osvaldo Cardillo
Inviato da iPad

Lascia un commento

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie visita la pagina Note legali - Privacy -Cookie