RADIO ONE BANNER SOPRA
ascolta le ultime previsioni meteo

CRONACA

Martedì 03 Marzo 2015 11:46

SCALEA. SCUOLE ELEMENTARI: LA REPLICA DI ETTORE BIONDI DEL NUOVO CENTRO DESTRA AL PRESIDE SAVERIO ORDINE.

Ci sembrano abbastanza sterili le argomentazioni del preside dott. Saverio Ordine, in merito ai problemi sanitari, igienici, di sicurezza sollevati dai genitori degli alunni della suola elementare di via Fazio degli uberti a Scalea, e di cui noi ci siamo fatti portavoce, per cercare di risolverli. Noi non polemizziamo con le persone, ma il nostro unico obiettivo è quello di poter far sì che i ragazzi possano espletare le loro attività in un ambiente idoneo. Invece di sottolineare che i genitori non hanno accesso alla struttura, mettano a disposizione questi locali alla visione ed al controllo degli organi competenti, in modo che laddove ci siano delle carenze queste vengano sanate, magari anche con una delegazione di padri e madri, in nome della trasparenza, anche perchè seppure viene detto che i funzionari addetti non hanno trovato nessuna irregolarità, le denunce degl stessi, preoccupati per la salute dei propri figli non ci pare che siano solo una presa di posizione strumentale. Lo stesso preside ammette che all'interno dei locali scolastici vi è una epidemia di "PEDICULOSI", e seppur viene addebitata come scarsa igiene negli ambienti familiari, esiste , è in atto. Noi attueremo anche azioni di denuncia, laddove ne esistano i presupposti, affinchè tutto ritorni ad essere in un alveo di regolarità, tenendo sempre conto che la prevenzione, da sempre, evita disastri. Riaffermiamo tutto ciò con forza e determinazione, la stessa che in queste ore alcune mamme dimostrano, chiedendo allo stesso preside di intervenire secondo le proprie prerogative.  

Ettore Biondi NCD Scalea 

Lascia un commento

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie visita la pagina Note legali - Privacy -Cookie