RADIO ONE BANNER SOPRA
images/548547315246596.jpg
images/bloggif_56813d257ab6d.gif
images/la c news orari gr.jpg
images/manfreditalia.jpg
images/automonaco 1.jpg
images/expert la cava 2.jpg
images/boung ville 4.jpg
images/bloggif_5681413e0b7e3.gif
images/villa brazzano.jpg
images/radio one  blues.jpg
ascolta le ultime previsioni meteo

CRONACA

Giovedì 05 Giugno 2014 13:09

Blitz del corpo forestale dello Stato di Paola contro il taglio dei boschi

Continua senza sosta il lavoro degli uomini del corpo forestale dello Stato contro il depauperamento dei boschi. Quattro uomini, uno di Montalto Uffugo e tre di origine romena sono stati deferiti all’autorità giudiziaria, dal Comando stazione del Corpo forestale di Paola, per il taglio e furto di due piante di faggio. Gli stessi, dopo una segnalazione al numero di emergenza ambientale 1515, sono stati sorpresi in località “Luta” nel comune di Montalto Uffugo in una zona di proprietà demaniale. Arrivati sul posto e, dopo un’attenta perlustrazione del vasto comprensorio boscato di proprietà della Regione Calabria, composto da un bosco di alto fusto di faggio, gli uomini della forestale di Paola hanno sorpreso due  persone  mentre deprezzavano, utilizzando una  motosega,  una pianta di faggio da poco abbattuta, mentre le altre erano impegnate nel caricare  del legname su  un autocarro. Durante il controllo si è, quindi, accertato il taglio di due piante del diametro di 50 cm, una delle quali già depezzata e in parte caricata sull’autocarro,  avvenuto senza alcuna autorizzazione ed in una zona sottoposta a vincolo ambientale. Per tale motivo, le quattro persone sono state deferite all’autorità giudiziaria per il reato di furto, deturpamento e danneggiamento di bellezze naturali a danno della Regione Calabria. Successivamente, gli uomini del Comandante regionale, Giuseppe Graziano, hanno proceduto al sequestro dell’autocarro con il cassone carico di legname, pari a circa 40 quintali di legna di faggio, e la motosega usata per il taglio.

Lascia un commento

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie visita la pagina Note legali - Privacy -Cookie