RADIO ONE BANNER SOPRA
ascolta le ultime previsioni meteo

CRONACA

Mercoledì 25 Marzo 2015 15:10

INTENSIFICAZIONE DEI SERVZI DI CONTROLLO DEL TERRITORIO. Una persona arrestata e 7 denunciati. Controlli contro i furti di rame anche nei pressi dei depuratori e delle centrali elettriche.

Nel pomeriggio e nella serata di ieri è stata intensificata l’attività di controllo da parte dei Carabinieri della Compagnia di Paola sull’intera costa tirrenica di competenza per rendere maggiormente incisiva l’attività dei Carabinieri a fenomeni delittuosi. I controlli hanno interessato principalmente i luoghi e gli obiettivi che, per caratteristiche e peculiarità, risultano sensibili sotto il profilo dell’ordine e della sicurezza pubblica. Sono state eseguite anche numerose perquisizioni nei confronti di pregiudicati della zona nonché maggiore controlli nei confronti di soggetti sottoposti a misure di limitazione della libertà personale.  I controlli, che hanno consentito di identificare oltre 120 persone, non si sono limitati solamente alle aree cittadine ma si sono spostati successivamente anche sulle principali arterie stradali effettuando capillari posti di controllo. I posti di controllo stradali disposti lungo tutta la SS 18  e nelle principali vie cittadine hanno consentito il controllo di oltre 75 mezzi. Il bilancio di tale servizio coordinato è di 1 persona arrestata, 7 persone denunciate e 1 persone segnalate in Prefettura: un giovane di 24 anni, S.G., residente a Cetraro, disoccupato, pregiudicato, è stato arrestato dal Nucleo Radiomobile di Paola per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e resistenza a pubblico Ufficiale. I militari, avevano fermato ad un posto di controllo l’autovettura con a bordo il soggetto: questi, alla vista dei militari, ha tentato subito di disfarsi della marjuana che aveva indosso, e successivamente ha inveito e ha strattonato i militari della pattuglia. L’uomo è stato quindi arrestato e condotto ai domiciliari in attesa del giudizio dell’Autorità Giudiziaria del Tribunale di Paola. I militari della Compagnia hanno proceduto a denunciare anche 7 persone per diversi tipi di reati: due uomini, residenti a Cosenza, noti alle forze dell’Ordine, sono  stati denunciati dai Carabinieri della Stazione di Lago per trasporto non autorizzato di materiale ferroso. I carabinieri che stavano attenzionando la zona del depuratore cittadino, al fine di prevenire il fenomeno delittuoso dei furti di rame, hanno fermato un autocarro sospetto con a bordo i due soggetti che trasportavano circa 100 kg di materiale ferroso senza le previste autorizzazioni. I controlli sono stati svolti anche con l’ausilio di verificatori ENEL: una donna 52enne di Cetraro è stata denunciata dalla locale Stazione per furto di energia elettrica. Sempre i Carabinieri della Stazione di Cetraro hanno anche denunciato un ragazzo cetrarese poiché a seguito di un posto di controllo veniva fermato a bordo di un’autovettura senza aver mai conseguito la patente di guida. Nel corso di tutta l’operazione di polizia sono stati sottoposti a controllo i numerosi pregiudicati della zona: due di essi, sottoposti a misure di prevenzione, sono stati denunciati per violazione degli obblighi imposti dalla sorveglianza speciale di pubblica sicurezza. Una dei pregiudicati è stato trovato a bordo di un autoveicolo dopo che la patente gli era stata anche ritirata. Nel corso delle perquisizioni personali, veicolari e domiciliari è stato anche trovato un soggetto in possesso ingiustificato di una katana giapponese lunga più di 70 cm; è stato denunciato dai Carabinieri per detenzione abusiva di armi. Il positivo risultato è stato l’esito dello sforzo corale dei Carabinieri della Compagnia di Paola che hanno operato in perfetta sinergia, coordinandosi tra Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile e militari dei Comandi Stazione Carabinieri sparsi sul territorio, per giungere all’ottimo risultato operativo sopra citato, impiegando nel servizio più di 20 pattuglie e oltre 40 carabinieri, in divisa ed in borghese.

Lascia un commento

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie visita la pagina Note legali - Privacy -Cookie