RADIO ONE BANNER SOPRA
ascolta le ultime previsioni meteo

CRONACA

Giovedì 25 Giugno 2015 19:58

SCALEA. CAMPO VOLO- PRIME ASSOLUZIONI

Nella mattinata del 24 giugno 2015, il Tribunale di Paola (CS), in composizione monocratica, ha assolto i signori N.M. e P.F., quali utilizzatori di due lotti facenti parte del “Campo Volo” di Scalea, perché “il fatto non sussiste”. La zona “Campo Volo” è costituita da una vasta estensione di terreno posta a sud della cittadina. I contadini, che fin dai primi anni del ‘900 ne utilizzavano i vari lotti  dietro pagamento di un fitto al Comune di Scalea, durante la seconda guerra mondiale vennero allontanati dalla zona che venne destinata  alla realizzazione del Campo di Fortuna ad uso dell’Aeronautica Militare. Terminata la guerra, i contadini ripresero a coltivare e ad utilizzare i terreni interessati dalla costituzione del Campo Volo. La vicenda che ha interessato i signori N. M. e P. F. ha avuto inizio con il provvedimento di sequestro preventivo dei  lotti e dei soprastanti manufatti nella disponibilità degli stessi imputati,  disposto dal GIP del Tribunale di Paola nel giugno 2013. Il Tribunale della Libertà di Cosenza , Sezione Penale, con ordinanza del luglio  2013 ha disposto il dissequestro e la restituzione delle aree e dei manufatti a favore di N.M. e P.F. difesi dall’avv. Lorella De Vito del foro di Paola. Successivamente, la Corte Suprema di Cassazione,  Sezione II Penale, ha dichiarato inammissibile il ricorso proposto dalla Procura della Repubblica di Cosenza avverso l’ordinanza di dissequestro del Tribunale della Libertà, emettendo una sentenza favorevole ai signori N.M. e P.F. difesi, in questa fase, dall’avv. Sergio Sangiovanni  del foro di Cosenza. Alla pubblica udienza  del 24 giugno 2015, il Tribunale di Paola, in persona del Giudice dott. Alberto Pugliese, ha ritenuto non sussistente a carico degli imputati il reato, previsto e punito dagli artt. 633 in relazione all’art. 639 bis codice penale,  di invasione e occupazione di terreno patrimoniale dello Stato sito in Scalea ex Campo Volo, assolvendo con formula piena N.M. e P.F. difesi ancora dall’avv. Lorella De Vito, perché il “fatto non sussiste”. La decisione emessa dal Tribunale di Paola costituisce un importante precedente per i numerosi cittadini utilizzatori dei lotti ricadenti nella zona ex Campo Volo di Scalea, a carico dei quali pendono diverse controversie penali, civili e amministrative.

Lascia un commento

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie visita la pagina Note legali - Privacy -Cookie