RADIO ONE BANNER SOPRA
ascolta le ultime previsioni meteo

CRONACA

Lunedì 16 Giugno 2014 09:40

PRAIA A MARE. Pericolo incendio area Marlane: la denuncia del comitato per le Bonifiche dei Terreni, Fiumi e Mari della Calabria

Il comitato per le Bonifiche dei Terreni, Fiumi e Mari della Calabria, denuncia al sindaco Comune di Praia a  Mare Antonio Praticò, di Tortora Pasquale Lamboglia, ai Carabinieri di Praia a Mare, alla Procura della Repubblica di Paola, agli uffici ASL – Area Tirreno distretto Praia Scalea e ai Vigili del Fuoco, la grave situazione esistente all'interno dell'ex stabilimento della Marlane pieno di sterpaglia che con il caldo  estivo potrebbe incendiarsi creando un disastro ambientale di proporzioni immani. “Ilo scorso 14 giugno 2014 alle ore 10 – si legge in una nota - abbiamo constatato che tutto il terreno della Marlane in Praia a mare , sottoposto a sequestro giudiziario, è in condizioni disastrose pieno di sterpaglie oltre che a rifiuti sparsi dentro e fuori l’area. Riteniamo in prossimità dell’estate l’esistenza di un grave pericolo: quello di un incendio che data la secchezza delle sterpaglie e del terreno si allargherebbe facilmente per tutta l’area. Sappiamo che il fuoco a contatto con il terreno inquinato da rifiuti tossici e polveri creerebbe un grave pericolo per le popolazioni che inalerebbero vapori e fumi altamente dannosi. La gravità delle sostanze depositate su quei terreni e che in caso di fonti di calore si volatizzerebbero nell’aria  - sottolineano dal comitato - è peraltro evidenziata nella perizia presentata e letta dal dr Paludi, nel Tribunale di Paola durante il processo Marlane”. Per questi motivi il comitato per le Bonifiche dei Terreni, Fiumi e Mari della Calabria, chiede che: “ l’area venga ben sigillata e controllata dal momento che da come abbiamo potuto constatare personalmente è molto facile entrarvi scavalcando i cancelli o entrando da cancelli oramai inesistenti; che sia previsto un piano anti incendio ed un piano di evacuazione della popolazione circostante  allertando sin da subito la protezione civile e i vigili del fuoco; che tutta l’aera venga immediatamente ripulita dalle erbacce che oltre a rappresentare pericolo d’incendio è diventata anche ricettacolo di topi e animali di ogni genere”.

 

Per il Comitato per le bonifiche dei terreni ,dei fiumi e dei mari della Calabria

Il Presidente Giovanni Moccia –

Francesco Cirillo- Luigi Marinaccio - Aniello Mazziotti- Sergio  Serio

Lascia un commento

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie visita la pagina Note legali - Privacy -Cookie