RADIO ONE BANNER SOPRA
ascolta le ultime previsioni meteo

CRONACA

Domenica 12 Marzo 2017 18:15

SICUREZZA STRADALE: SEMPRE PIU' NECESSARIO SENSIBILIZZARE E DIFFONDERE NUOVA CULTURA.

L’obiettivo stabilito dall’Europa entro il 2020 è quello di dimezzare il numero di vittime di incidenti stradali. Nonostante grossi miglioramenti siano stati compiuti in tal senso, al momento si è ancora distanti dalla meta prefissata e si rendono necessari ancora molti sforzi per poter ottenere l’obiettivo auspicato. Troppe vite continuano, infatti, a venire spezzate sulle nostre strade, non ultimo, il drammatico incidente avvenuto a Cetraro (CS) che ha visto coinvolte tre autovetture. Gli incidenti stradali avvengono per le cause più disparate e non esiste una causa univoca. Le variabili implicate quando si è alla guida, infatti, sono davvero molte: condizioni infrastrutturali, condizioni ambientali e fattore umano. Quest’ultimo, che risulta essere la causa principale di incidente, viene declinato a vari livelli: distrazione alla guida, eccesso di velocità, assunzione di alcol e/o sostanze stupefacenti. E’ per tale motivo che siamo chiamati tutti quotidianamente ad attivarci per contrastare e risolvere la situazione dell’incidentalità stradale, partendo dal singolo individuo, il quale ha il potere di decidere di mettersi al volante in modo responsabile. Ed in tale contesto giocano un ruolo fondamentale anche le istituzioni politiche ed educative. “Le istituzioni, insieme alle realtà associative presenti sul territorio, hanno un ruolo molto importante per la diffusione della cultura della sicurezza stradale tra la popolazione” è quanto sostiene l’ing. Antonio Cioni, presidente dell’Associazione forSICS, una delle realtà associative più attive sul territorio sulla tematica della sicurezza stradale, il quale continua “La diffusione della cultura può e deve avvenire innanzitutto attraverso la scuola, la quale attraverso propri strumenti, come i progetti scolastici, può fornire a giovani e giovanissimi sin dalla più tenera età e alle loro famiglie, informazioni e conoscenze utili per riflettere e attivare un pensiero consapevole, formando così le nuove generazioni a una nuova cultura della sicurezza stradale.” Aumentare la diffusione della sicurezza stradale significa parlare di questa tematica in maniera costante e  significa anche poter contare sulla sensibilità di chi ha la funzione di gestione dei territori. In che modo? Attivando tavoli di discussione per condividere buone pratiche, confrontandosi  su soluzioni concrete, attivando un dialogo presso la cittadinanza e supportando gli istituti scolastici nella funzione educativa. E’ dunque importante attivare un circolo virtuoso affinchè si possa cominciare ad agire in maniera preventiva a 360 gradi e a evitare quei commenti, certamente sentiti ma in fondo fini a se stessi, che troppo spesso accompagnano gli incidenti stradali dopo il loro accadimento.

Lascia un commento

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie visita la pagina Note legali - Privacy -Cookie