RADIO ONE BANNER SOPRA
ascolta le ultime previsioni meteo

CRONACA

Lunedì 08 Maggio 2017 10:37

ALTO TIRRENO. Servizio straordinario di controllo del territorio effettuato dai carabinieri: 1 arresto e 7 denunce.

Si è concluso alle prime ore del mattino un servizio coordinato della Compagnia Carabinieri di Scalea finalizzato alla repressione dei furti e dello spaccio di sostanze stupefacenti nel tratto di costa che da Praia a Mare raggiunge Diamante. Una donna arrestata, sette persone denunciate, controlli alla circolazione stradale per contrastare la guida sotto effetto di alcol e droga in particolare dei neo patentati. I militari dell’Arma hanno controllato oltre 80 persone tra locali notturni e posti di controllo nella giurisdizione di competenza. I militari della Stazione di Santa Maria del Cedro hanno riconosciuto una donna sottoposta alla misura cautelare degli arresti domiciliari, mentre stava scappando con le valigie in mano verso la stazione ferroviaria per darsi alla fuga. Fermata e portata presso gli uffici della locale Stazione, la donna è stata arrestata e messa a disposizione dell’A.G. competente. Durante una perquisizione domiciliare, i medesimi Carabinieri hanno deferito in stato di libertà per furto aggravato tre cittadini colombiani che vivevano in un appartamento dove avevano modificato l’impianto elettrico, allacciandosi abusivamente alla rete elettrica centrale. Al termine dei controlli su strada i militari della Stazione di Diamante hanno prima denunciato per detenzione ai fini di spaccio di stupefacente  un giovane classe ’98 trovato in possesso di quindici dosi di marijuana termosigillate pronte per essere immesse sul mercato della movida notturna dell’alto tirreno cosentino e, successivamente, un giovane classe ’91 deferito per porto abusivo di armi poiché trovato mentre girava in orario notturno sul lungomare occultando nei pantaloni un coltello a serramanico.Sono state poste in essere anche numerose ispezioni finalizzate a controllare il rispetto della nuova disciplina che regola la detenzioni di armi comuni da sparo. Proprio riguardo a quest’ultima normativa i Carabinieri della Stazione di Diamante hanno denunciato un commerciante del posto per omessa denuncia di un fucile da caccia che deteneva all’interno della propria abitazione. Attuati sul territorio numerosi controlli finalizzato al rispetto degli obblighi derivanti dalle  misure di prevenzione personale: denunciato un sorvegliato speciale classe ’78 di Praia a Mare risultato irreperibile al controllo delle forze di polizia.

Lascia un commento

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie visita la pagina Note legali - Privacy -Cookie