RADIO ONE BANNER SOPRA
ascolta le ultime previsioni meteo

CRONACA

Sabato 10 Giugno 2017 03:32

Diamante. Il Tdm denuncia gravi disservizi della sanità nel Tirreno cosentino

Tiziana Ruffo. Lacune del  sistema di emergenza-urgenza 118, ritardi delle ambulanze, reparti ospedalieri carenti di personale, lacunosa organizzazione del territorio e dei servizi domiciliari. Un quadro allarmante dello stato attuale della sanità nel l Tirreno cosentino, che viene denunciato apertamente dal Tribunale dei diritti del malato, che punta il dito sulla “pessima gestione della sanità da parte dell’Aps di Cosenza”. Nessuno si pone il problema di porre rimedio ad una situazione vergognosa ed incresciosa. -  Incalza l’avv. Domenico Oliva referente del Tdm – La   politica sembra aver abbandonato dalla propria visione  il cittadino,  i servizi  e i diritti essenziali, irrinunciabili e teoricamente garantiti da una costituzione, ormai totalmente disattesa e vituperata”. Una situazione che assume i tratti distintivi della emergenza soprattutto a ridosso della stagione estiva in cui le carenze sanitarie assumono proporzioni ancor più allarmanti per la crescita esponenziale della popolazione. “Tutto sembra assurdo e irreale – conclude Oliva- ma rimangono tristemente concreti  i quaranta o cinquanta minuti che le ambulanze del 118, a volte, impiegano per raggiungere i comuni dell’immediato entroterra tirrenico”.

Lascia un commento

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie visita la pagina Note legali - Privacy -Cookie