RADIO ONE BANNER SOPRA
images/548547315246596.jpg
images/bloggif_56813d257ab6d.gif
images/la c news orari gr.jpg
images/manfreditalia.jpg
images/automonaco 1.jpg
images/expert la cava 2.jpg
images/boung ville 4.jpg
images/bloggif_5681413e0b7e3.gif
images/villa brazzano.jpg
images/radio one  blues.jpg
ascolta le ultime previsioni meteo

CRONACA

Lunedì 28 Agosto 2017 23:37

Scalea. Ordigno ad azienda, probabile intimidazione

Un ordigno rudimentale è stato trovato,nella mattinata di lunedi 28 agosto 2017, davanti alla sede di un'azienda che vende materiale edile e di termo-idraulica. Il fatto e' avvenuto a Scalea (Cs). Sul posto sono intervenuti i carabinieri e gli artificieri.

 

L'ordigno, composto da una miccia e da materiale plastico in via di qualificazione, era stato piazzato vicino alla serratura del cancello dell'azienda. Non e' ancora chiaro se fosse davvero in grado di detonare. I militari stanno comunque cercando di capire se si tratti di una intimidazione ai danni dell’attività commerciale e se si volesse solo far saltare la serratura, per entrare nell'azienda e compiere un furto. A margine del grave fatto di cronaca sono arrivati i primi commenti dal mondo politico. Il movimento Municipalità e cittadinanza racconta quanto accaduto: “Questa notte un ordigno rudimentale, ben congegnato, è stato posto sul cancello esterno della Ditta Termo-idraulica di Giuseppe Pandolfi, in Via Piave a Scalea. Il fatto denota certamente preoccupazione e desta timore che una qualche escalation delle attività delittuose possa avere ripreso vigore. Ricordo – spiega il consigliere comunale Francesco Saverio Di Lorenzo – che non più tardi di venti giorni or sono un incendio (non sappiamo ancora l’origine) ha distrutto il Lido Itaca. La risposta dei cittadini quando accadono fatti del genere – si legge ancora – deve essere ferma e chiara, a prescindere. Abbassare la guardia o far finta di nulla sarebbe un messaggio deleterio per l’intera comunità e renderebbe più forti eventuali malintenzionati che trarrebbero vantaggio”

 

Lascia un commento

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie visita la pagina Note legali - Privacy -Cookie