RADIO ONE BANNER SOPRA
ascolta le ultime previsioni meteo

CRONACA

Domenica 05 Novembre 2017 06:28

Tortora. La comunità terapeutica "L'Ulivo" una risorsa da valorizzare per fronteggiare il disagio sociale.

Tiziana Ruffo.  Procede con successo l’impegno del centro d’accoglienza “L’Ulivo” che opera da anni, con grandi successi, nel settore delle dipendenze, a Tortora. “Il Porto” e “Alcova” sono i due nuovi progetti terapeutici che il Centro porta avanti ad integrazione delle tante attività già programmate. Il percorso terapeutico Il Porto è un’attività di riabilitazione rivolta a giovani e meno giovani che, terminato un percorso riabilitativo e dopo aver sperimentato un periodo di vita medio-lungo, all’ esterno “senza sostanze” sono “ricaduti” nell’uso di droga, o alcol o sostanza psicotrope. “Il porto”, dunque, consiste nell’ accompagnamento al lavoro delle persone “ricadute”.  Il programma riabilitativo per persone con problemi di alcol “Alcova” mira al benessere psicofisico, all’orientamento al lavoro e al reinserimento in ambito familiare e sociale. “L’Ulivo” si trova nei pressi del sito archeologico, attualmente può ospitare 25 ragazzi in base all’accreditamento definitivo delle strutture sanitarie e socio-sanitarie private, ottenuto con Decreto regionale nel 2010.  La comunità, nata nel giugno 1992, dal 2004 è gestita dalla Società Cooperativa presieduta da Giuseppe Peri, coadiuvato da dieci dipendenti, di cui un coordinatore, educatori, psicologi, sociologo ed operatori di comunità. Il Centro è affiancato da volontari che danno il sostegno in ambito spirituale e sanitario, collaborazioni alla gestione e alla manutenzione. In questi anni di presenza della struttura sul territorio, sono stati avviati progetti di educazione alla salute e di prevenzione primaria e secondaria sulla droga e nel Comune di Praia a Mare, in particolare, una serie di incontri-convegni con le famiglie e con i cittadini al fine di sollevare il velo di indifferenza sul problema delle dipendenze. Sono stati svolti dei seminari di formazione per operatori di rete, favorendo e valorizzando forme collettive e individuali di volontariato a Praia a Mare e Tortora. “la nostra comunità- ha dichiarato Peri-, a fini ergoterapici ed ecologici, si occupa del settore della raccolta differenziata, privilegiando in modo particolare di raccolta di carta e cartone. Per realizzare ciò disponiamo di presse per imballaggio e di un locale comunale dove imballiamo e stocchiamo il materiale raccolto, con l’inoltro verso altre aziende che riciclano il materiale cartaceo”. Altre attività ergoterapiche e di produzione riguardano la realizzazione di paraspigoli di cartone che riforniscono due mobilifici del comprensorio, la stampa serigrafica su abbigliamento sportivo e da lavoro,  calendari e oggetti di cancelleria; assemblaggio dissuasori per volatili; lavori agricoli: coltivazione ortaggi per l’autoconsumo comunitario in appezzamenti di terreno di proprietà della Comunità, raccolta olive presso terreni esterni alla comunità avuti in comodato da privati, giardinaggio e manutenzione del verde. L’Ulivo ha inoltre elaborato dei progetti presentati alla Regione Calabria per l’installazione di due stazioni ecologiche, di cui una per il comprensorio dell’alto Tirreno cosentino e un’altra per l’area della Comunità montana del paolano. 

Risposte concrete che la comunità mette   al servizio del processo di ricostruzione della coesione sociale in un territorio fortemente segnato da un crescente disagio, alimentato dalla assenza di prospettive lavorative per i giovani e dal crescente fenomeno dello spaccio e del consumo degli stupefacenti. Tra le istituzioni in rapporto con l’organizzazione del Centro, i comuni di Tortora - Praia a Mare e Scalea, Parrocchie e associazioni, l’amministrazione provinciale di Cosenza, l’Asp, le regioni Calabria, Emilia Romagna, Liguria, Lombardia, Istituti scolastici e Ministero della Difesa, l’U.E.P.E. di Cosenza. 

 

Lascia un commento

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie visita la pagina Note legali - Privacy -Cookie