RADIO ONE BANNER SOPRA
ascolta le ultime previsioni meteo

CRONACA

Mercoledì 30 Luglio 2014 15:16

PRAIA A MARE - SCALEA. LA GUARDIA COSTIERA DI MARATEA SEQUESTRA ATTREZZI DA PESCA ABUSIVI.

Prosegue l’attività di contrasto alla pesca abusiva nelle acque del circondario marittimo di Maratea, ricompreso tra la costa del comune lucano e il litorale del comune di Diamante (CS). I militari della Guardia Costiera di Maratea, coordinati dal Tenente di Vascello Francesca PREZIOSA, a partire dall’inizio della stagione balneare, hanno proceduto al sequestro penale di tre palangari e di una rete da posta di tipo “tremaglio”. I sequestri sono avvenuti nello specchio acqueo prospiciente i comuni di Praia a Mare e di Scalea e hanno avuto ad oggetto attrezzi da pesca non consentiti dalla normativa vigente in quanto non debitamente segnalati. L’utilizzo indiscriminato di tali attrezzature non segnalate, soprattutto in piena stagione estiva, costituisce un grave rischio sia per la navigazione, in particolar modo per le piccole unità da diporto che giornalmente solcano le acque del circondario, sia per la sicurezza dei bagnanti, in quanto spesso detti attrezzi da pesca vengono impiegati nelle acque riservate alla balneazione. I militari della Guardia Costiera di Maratea continueranno ad operare, intensificando la propria attività sia in mare che a terra nei periodo di maggior afflusso di bagnanti sulle coste lucane e calabresi, per garantire la sicurezza della navigazione e di tutti gli utenti del mare. 

Lascia un commento

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie visita la pagina Note legali - Privacy -Cookie