RADIO ONE BANNER SOPRA
ascolta le ultime previsioni meteo

CRONACA

Martedì 26 Marzo 2019 13:50

SCALEA. INTERPELLANZA SULLE CASE POPOLARI. I CONSIGLIERI ACHILLE TENUTA ED EUGENIO ORRICO CHIEDONO LUMI SULLA QUESTIONE.

Nei giorni scorsi, il gruppo consiliare “Pensiamo a Scalea”, formato dal consigliere comunale Eugenio Orrico ed il Presidente del consiglio comunale, Achille Tenuta, ha presentato un interpellanza al Sindaco di Scalea, Gennaro Licursi, per chiedere lumi sulla questione delle mancate assegnazioni delle case popolari. L'interpellanza depositata al protocollo giorno 11 marzo, su sollecitazione del “Comitato Case al Popolo”,  mette in luce le evideni difficoltà che vivono le famiglie che da tempo hanno fatto regolare richiesta di assegnazione delle abitazioni in concessione pubblica. “ Premesso che a Scalea esistono numerose famiglie senza lavoro e casa , - recita l'interpellanza continuando ,- che pertando vivono in condizioni precarie ed al limite della disperazione, che il Comune ha il dovere di attivarsi per reperire e recuperare alloggi, che a vario titolo (quelli dell'ATERP e quelli confiscati alla criminalità), sono disponibili sul territorio, onde destinarli alle famiglie aventi diritto, che da anni non si assegnano abitazioni con conseguenti occupazioni arbitrarie, che diverse famiglie hanno costituito il “Comitato Case al Popolo”, la cui Presidente ha più volte scritto al comune ed al Sindaco per sollecitare l'assegnazione in base alla graduatoria vigente, manifestando la volontà degli interessati di proveddere alla eventuale riattazione dell'immobile a loro spese, cosi come recitano le numerose note al protocollo tutt'ora inevase;  i consiglieri comunali Tenuta ed Orrico interpellano l'amministrazione comunale, - in conclusione della nota in sintesi- sulle reali motivazioni che non permettono all'ente di dare risposte concrete ed anche di riscontrare le richieste del “Comitato Case al popolo” e sugli intendimenti in ordine all'immediata assegnazione degli alloggi in base alla vigente graduatoria”.

 

 

 

Lascia un commento

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie visita la pagina Note legali - Privacy -Cookie