RADIO ONE BANNER SOPRA
ascolta le ultime previsioni meteo

CRONACA

Venerdì 29 Marzo 2019 11:38

CASTROVILLARI .SEGRETARI REGIONALI E TERRITORIALI CGL:INACETTABILE L'ENNESO RITARDO DELL'AVVIO DEI LAVORI DEL 3° MEGALOTTO S.S.106

Preoccupazione e sdegno esprimiamo nell’apprendere della proroga di ulteriori tre mesi per la presentazione del progetto esecutivo dei lavori di ammodernamento del megalotto della S.S. 106 tra Sibari e Roseto Capo Spulico. A nulla sono servite le rassicurazioni del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti, On. Danilo Toninelli, nella sua recente visita a Corigliano Rossano, sull’imminente avvio dei lavori!!

 

Da una nota ufficiale, pubblicata sul sito di Anas Spa, si apprende, infatti, che è stata richiesta una ulteriore proroga di tre mesi, rispetto alla scadenza del 31 Marzo 2019, per la presentazione del progetto esecutivo da parte del general contractor.

Non possiamo e non vogliamo credere che il Ministro Toninelli non conoscesse, solo qualche giorno fa, quando nell’annunciare il cosiddetto decreto “sblocca cantieri” comunicava dell’imminente avvio dei lavori di cantiere, i problemi economici di una delle aziende del consorzio Sirjo da cui scaturisce la richiesta di proroga dei termini.

Ancora una volta il Governo, anziché vigilare sulle procedure, lascia al proprio destino il territorio non intervenendo su questioni di primaria importanza e pregiudicando, di fatto, la crescita e lo sviluppo di una intera area geografica.

L’ammodernamento della S.S. 106, con i lavori relativi al 3° megalotto, rappresenta una irrinunciabile occasione di riscatto per l’intera Calabria, per le opportunità di lavoro dirette ed indirette del cantiere, per le positive ricadute sul sistema viario e del trasporto pubblico, per migliorare le condizioni di sicurezza di una arteria viaria che continua a mietere vittime.

 

La Cgil, a differenza di chi rifugge da responsabilità e rinvia decisioni,  ha già sottoscritto, con Cisl e Uil, il protocollo di legalità per il cantiere e continua la sua attività di contrattazione d’anticipo nella assoluta convinzione che nessun altro ritardo potrà essere consentito. Non ci potrà essere, infatti, alternativa alla mobilitazione ove dovessimo ravvisare la volontà di rimandare a tempo indeterminato l’avvio del cantiere.

 

Castrovillari, 29/03/2019

 

I Segretari Generali Regionali e Territoriali

 

Cgil

Sposato Angelo - Guido Giuseppe

 

Fillea Cgil

Celebre Simone - De Lorenzo Giuseppe

 

Filt Cgil

Costantino Nino – Tempo Michele

Lascia un commento

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie visita la pagina Note legali - Privacy -Cookie