RADIO ONE BANNER SOPRA
ascolta le ultime previsioni meteo

CRONACA

Mercoledì 17 Luglio 2019 11:41

SI E' CONCLUSA DOMENICA 7 LUGLIO LA 65° EDIZIONE DELL'ASSEMBLEA NAZIONALE DELL'AIAS .

Si è conclusa domenica 7 luglio la 65ma edizione dell'Assemblea nazionale dell'A.I.A.S. (Associazione Italiana Assistenza Spastici) che si è tenuta nei giorni nel suggestivo scenario della bellissima città di Matera, capitale della cultura 2019, organizzata dalla Sezione A.I.A.S.di Melfi-Matera che ha ospitato l’evento.

All’appuntamento annuale, atteso da tutte le Sezioni dell’Associazione distribuite sull’intero territorio nazionale, sono intervenuti il Presidente A.I.A.S Nazionale, Dott. Salvatore Nicitra, oltre ai Presidenti e Delegati delle oltre 100Sezioni territoriali.

Quest’anno l'appuntamento è risultato particolarmente significativo per l'Associazione in quanto ha contemplato anche l’elezione del ConsiglioNazionale, che ha visto la riconferma, tra i Consiglieri del Dott. Antonio, Maurizio Arci - Presidente dell’A.I.A.S. Sezione di Cetraro (CS) e Commissario Straordinario delle Sezioni di Cosenza e Avellino - rieletto per il terzo triennio consecutivo.

Dopo Asiago (VI) e Torino, quindi, l’Assemblea dell’A.I.A.S. riconferma il Presidente dell’A.I.A.S. Sezione di Cetraro (CS) e Commissario Straordinario delle Sezioni di Cosenza e Avellino Consigliere Nazionale, quale riconoscimento di stima da parte delle oltre 100 Sezioni d’Italia riunite in Assemblea nella capitale della cultura 2019

“Sono onorato per il rinnovo della carica sociale, e ringrazio per la stima, la fiducia e la considerazione già dimostrata nei miei riguardi per questa riconferma, per me altamente lusinghiera, che mi consentirà di continuare a promuovere all’interno del’Associazione  progetti ambiziosi e di grande valore aggiunto per tutti ma, soprattutto, per gli assistiti dai nostri centri e strutture socio-sanitario-assistenziali e per i loro familiari, soprattutto per quelli ubicati nella nostra Regione - sono le parole del Consigliere Antonio, Maurizio Arci, tra i più giovani nella storia dell’A.I.A.S. Nazionale - Sono altresì onorato perché la mia nomina significa anche dare continuità alla presenza di un rappresentante calabrese nel Consiglio Nazionale della nostra Associazione”.

 

Lascia un commento

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie visita la pagina Note legali - Privacy -Cookie