RADIO ONE BANNER SOPRA
ascolta le ultime previsioni meteo

CRONACA

Domenica 12 Gennaio 2020 18:13

SAN NICOLA ARCELLA.ITALIA NOSTRA:SCALINATA E SENTIERO PEDONALE MARINELLA ARCOMAGNO A GRANDISSIMO RISCHIO PER CADUTA MASSI LASCIATI COMPLETAMENTE APERTI.

Malgrado ci siano ben tre ordinanze sindacali ,  l’ultima delle quali è la n. 22 del 11.11.2019, che vietano l’accesso alla scalinata Marinella-Arcomagno  ed al relativo sentiero pedonale e l’interdizione della spiaggia denominata scogli caduti antistante il sentiero,  ad oggi , malgrado il pericolo sempre incombente  non vi è alcuno sbarramento che impedisca l’accesso alla scalinata e nessuna delimitazione di sicurezza della spiaggia  denominati Scogli Caduti  dove si sono riversati  dei massi dal sovrastante costone roccioso attraversato dalla scalinata.

La delimitazione che era stata istallata precedentemente e che viene mostrata nelle foto, non c’è più, forse smantellata dalle mareggiate di metà dicembre 2019.

Certo è che senso di responsabilità  avrebbe voluto  che una scalinata ed un sentiero che si sono dimostrati assolutamente insicuri e rischiosi   a pochi giorni dai lavori di messa in sicurezza, apertura al pubblico ed inaugurazione in pompa magna  con  Autorità Civili e Militari, banda musicale e Presidente di Regione, fossero immediatamente e nuovamente sbarrati, casomai in modo più efficace e consistente, per impedire un facile accesso  che potrebbe rivelarsi estremamente rischioso.

Per  le ragioni su esposte  chiediamo al Sindaco di San Nicola Arcella, sig.ra  Barbera Mele,  di volgere la sua attenzione a tale problema , casomai ritagliando un piccolo spazio dai suoi impegni elettorali per la competizione regionale, impartendo  , nella sua qualità di responsabile della sicurezza pubblica locale , precise disposizioni agli uffici del comune per ripristinare gli sbarramenti non più presenti , come si vede dalle foto, rendendoli casomai anche molto più efficaci e consistenti e non valicabili.

 

Italia Nostra – Sezione Alto Tirreno Cosentino

 

Lascia un commento

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie visita la pagina Note legali - Privacy -Cookie