RADIO ONE BANNER SOPRA
ascolta le ultime previsioni meteo

CRONACA

Mercoledì 22 Gennaio 2020 00:00

DIAMANTE.IL CONSIGLIO DI STATO DA RAGIONE AL COMUNE DI DIAMANTE,IN MERITO ALLA VICENDA LARGO SAVONAROLA.

Nel corso della diretta Facebook di questa mattina, il Sindaco di Diamante ha reso nota la sentenza del Consiglio di Stato che respinge il ricorso della Sir di Armentano Ines e & S.a.s e  con la quale  si chiude definitivamente e in favore del Comune di Diamante  la battaglia contro la sopraelevazione dell’edificio sito in Largo Savonarola,  che nel 2007 rischiò di deturpare irrimediabilmente uno degli angoli panoramici più suggestivi e amati di Diamante, il cosiddetto “Pirrupo”. La vicenda ebbe grande eco nell’opinione pubblica e vide impegnata con forte determinazione l’Amministrazione Comunale, guidata dal Sindaco Ernesto Magorno che non esitò a rivolgersi al Presidente della Repubblica per una soluzione positiva in favore della comunità di Diamante.  La sopraelevazione – ricordiamo - fu demolita  nel 2011  in ottemperanza  all’ordinanza del Comune di Diamante n.93/07 del 20/08/07 e della sentenza del TAR n.2798/2010  che aveva  rigettato in parte e dichiarato improcedibile per l’altra parte il ricorso presentato dalla SIR di Armentano Ines  al fine di ottenere l’annullamento della sopracitata ordinanza del Comune di Diamante e della successiva ordinanza n.65/2009 del 20 ottobre 2009, con cui era stato annullato il permesso a costruire  e sospesi contemporaneamente i lavori di costruzione della struttura alberghiera  con la realizzazione di un terzo piano a livello della sovrastante Piazza Savonarola. La sentenza di ieri ha respinto il ricorso della Sir di Armentano Ines e & S.a.s. contro la suddetta sentenza del TAR e, inoltre, ha estromesso dal giudizio il Geom. Vincenzo Vaccaro, dirigente del settore demanio-urbanistica dell'ufficio tecnico del Comune e citato dalla Sir di Armentano Ines e & S.a.s. Il Sindaco ha voluto ringraziare il Geom. Vaccaro per il lavoro svolto nel corso di questa complessa vicenda . Al contempo, ha espresso  la sua gratitudine  verso i legali  che hanno assistito  in questa vicenda il Comune di Diamante : l’Avv. Italo Guagliano e lo Studio Fortunato dove  l’Avv. Giuseppe Fortunato ha  continuato il lavoro del padre Agostino  .

“ Questa sentenza – dice il Sindaco Magorno - chiude una  straordinaria battaglia ambientale vinta,  non si tratta di chiacchere,    ma di fatti scritti in maniera indelebile nella storia della nostra città.”

Lascia un commento

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie visita la pagina Note legali - Privacy -Cookie