RADIO ONE BANNER SOPRA
ascolta le ultime previsioni meteo

POLITICA

Venerdì 30 Maggio 2014 15:59

Presidi ospedalieri del Tirreno. Interviene l’esponente politico di Autonomia e diritti, Mirko Spanò

L'esponente politico di Autonomia e Diritti, Mirko Spanò, interviene sulla recente sentenza sull'ospedale di Praia a Mare, redatta dal Consiglio di Stato. “La notizia - dichiara Spanò -, avrebbe dovuto entusiasmare tutti i primi cittadini della provincia di Cosenza a chiedere l'immediata convocazione della conferenza dei sindaci per proporre una nuova organizzazione della salute. Il momento elettorale è terminato - continua Spanò -, ma è come se nulla fosse accaduto”. Mirko Spanò, interviene anche sul presidio ospedaliero di Cetraro. “Il sindaco - afferma Spanò - sa che il nosocomio della nostra città è svuotato. Per un ricovero in medicina si deve passare da Paola, così come per un ricovero cardiologico. Ben presto sarà così anche per i ricoveri di chirurgia, visto che la struttura complessa è prevista a Paola. Nel nostro ospedale - incalza Spanò - è rimasta ostetricia, pediatria e qualche altro servizio. Per arrivare all’ospedale di Paola - dice ancora Mirko Spanò - mancano le vie d’accesso. Non c’è una pista per elicotteri, la rianimazione, la risonanza. Tutte attività, invece, presenti nella struttura di Cetraro. Senza dimenticare la frana profonda che affligge l'ospedale della città di San Francesco”. Infine, Spanò lancia un appello agli amministratori “meno slogan e più iniziative concrete”.

Lascia un commento

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie visita la pagina Note legali - Privacy -Cookie