RADIO ONE BANNER SOPRA
ascolta le ultime previsioni meteo

POLITICA

Lunedì 22 Dicembre 2014 20:41

Diamante: Metanizzazione del territorio comunale. Interrogazione del gruppo “Diamante & Cirella per una Diamante migliore”

 In un’interrogazione, Antonio Cauteruccio, in qualità di capogruppo del gruppo consiliare “Diamante & Cirella per una Diamante migliore” chiede di fare chiarezza su tre questioni. “La concessionaria del servizio per la distribuzione del metano sul territorio comunale, avviando nel Novembre scorso la raccolta delle richieste di allacciamento da parte dei cittadini interessati - scrive Cauteruccio - ricordava che ogni richiedente avrebbe dovuto versare un contributo per l’allacciamento pari a 34,07 euro. L’Assessore ai Lavori Pubblici Benvenuto, però, nel novembre del 2011 - continua Cauteruccio - aveva emanato un avviso in cui, facendo presente l'imminente inizio dei lavori di "opere di urbanizzazione primaria del tratto di viabilità denominato salita Corvino fino alla piazza XI Febbraio” e, al fine di evitare successive demolizioni e ricostruzioni delle opere, era stato richiesto al soggetto esecutore e gestore dell'impianto di metanizzazione la realizzazione delle condotte e gli allacci del gas metano in piazza XI Febbraio prima dell'esecuzione dei lavori suddetti. Pertanto, tutti i proprietari degli immobili ubicati in piazza XI Febbraio, e più precisamente nel tratto compreso tra l'incrocio con corso Vittorio Emanuele e il ponte Corvino, erano stati invitati ad inoltrare domanda di adesione per la fornitura del gas metano entro il 13 settembre 2011, al fine di predisporre le prese per le utenze precisando che l’adesione non avrebbe previsto alcun costo. Mi chiedo - prosegue Cauteruccio - perché oggi si chieda un contributo quando per la stessa adesione, tre anni fa, non si chiedeva nulla e chiedo di poter prendere visione dell’apposita convenzione stipulata con la concessionaria. La stessa concessionaria del servizio - chiosa Cauteruccio - nel Novembre scorso, precisava che avrebbe avviato la raccolta delle richieste di allacciamento da parte dei cittadini interessati , le cui abitazioni si trovino lungo il tracciato della rete”. Da qui molti interrogativi. “È possibile prendere visione del tracciato? A quali costi vanno incontro i cittadini richiedenti le cui abitazioni non si trovino lungo il tracciato per portare condutture e allacci nei pressi delle proprie abitazioni? Cosa intende fare l’Amministrazione per porre rimedio a questa eventuale stortura? Infine, la convenzione disciplina le richieste di allacciamento condominiali? E Come?”

Lascia un commento

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie visita la pagina Note legali - Privacy -Cookie