RADIO ONE BANNER SOPRA
ascolta le ultime previsioni meteo

POLITICA

Martedì 30 Dicembre 2014 11:29

Diamante. Il sindaco Gaetano Sollazzo, ha tenuto ieri mattina un incontro con la stampa per tracciare un bilancio dei primi sei mesi di amministrazione.

Il Sindaco ha sottolineato, tra le altre cose, l'esito positivo alcune questioni di particolare rilevanza a cominciare dall'adozione del Piano Strutturale Comunale (PSC) un obiettivo, raggiunto, di straordinaria valenza poiché fondamentale strumento di pianificazione che definisce le scelte strategiche per il governo del territorio. Un piano portato a termine, come evidenziato dal Sindaco da personale interno, che ha consentito una diminuzione dei costi, e con l'ausilio di esperti a cominciare dall’urbanista ing. Pier Luigi Carci. Il Piano, adottato in Consiglio Comunale, è stato consegnato e passato il termine di tempo nel quale sono possibili le eventuali osservazioni dei cittadini sarà riportato in Consiglio Comunale per l'approvazione di quello che viene  tecnicamente definito “il Piano del sindaco”. Il Sindaco ha poi ribadito l’importanza dell’avvio, a Diamante  della   raccolta differenziata con il sistema “Porta a Porta”. A tal proposito il primo cittadino di Diamante ha dato notizia del finanziamento  da parte della Regione di 120.000 € per  l'isola ecologica di Contrada Vaccuta   per la quale  i tecnici comunali stanno  lavorando al fine di poterla  rendere fruibile in breve tempo. La partenza della differenziata è accompagnata da una capillare campagna di comunicazione e di informazione che consente a tutti i cittadini di Diamante di conoscere le regole.  Quella della raccolta differenziata, ha detto ancora il Sindaco, di una vera e propria “sfida culturale” che deve essere condivisa da tutta la comunità. Il Sindaco Sollazzo ha posto l’accento sul grande lavoro svolto in questi mesi nel settore del welfare e mirato a fronteggiare i disagi delle fasce più deboli della popolazione e più in generale derivanti dalla crisi economica. Un impegno quotidiano e crescente – ha rilevato Sollazzo - che ha caratterizzato e caratterizzerà l’attività    dall’Amministrazione Comunale, a cominciare dal tema del lavoro sul quale sono concentrati molti sforzi e molte risorse. Tra le cose fatte, in tal senso, l’adozione dei cosiddetti voucher attraverso un bando destinato a 62 persone, che potranno svolgere  per i lavori più spiccioli che possono essere eseguiti nell’abito comunale.  Sul tema del lavoro il Sindaco ha poi dato notizia dell’avvio, sulla base di una legge nazionale, della stabilizzazione di tutti gli LSU ed LPU impiegati all’Amministrazione. Il piano di stabilizzazione presentato dal Comune, infatti, è stato approvato dal Ministero del Lavoro e in tal modo sarà avviato il percorso di stabilizzazione e otto famiglie non vivranno più l’incubo dei rinnovi e della precarietà.  Sempre sul tema dell’occupazione il Sindaco ha comunicato che dopo più di 30 anni, saranno indetti dal Comune 10 concorsi che riguarderanno diverse figure che saranno assunte a tempo indeterminato. In particolare si tratta di tre vigili urbani, tre dirigenti laureati negli uffici amministrativi, due assistenti sociali, due tecnici laureati destinati all’ufficio tecnico. I vincitori dei concorsi saranno assunti con i tempi e le modalità stabiliti dalle leggi in materia. Non da ultimo, ma con grande rilevanza il primo cittadino di Diamante ha elencato i diversi risultati e le opere che saranno realizzate nel settore dei lavori. E’ stato  aggiudicato in via definitiva  il lavoro di 2.000.000€ per i ruderi di Cirella e per la zona storico-archeologica circostante; sono iniziati  da qualche settimana i lavori, per un importo di 1.500.000 € per la Scuola Media di Diamante;   stanno continuando i lavori per la Scuola Elementare di Cirella; così come  continuano i lavori per il recupero del  Convento  dei Minimi di Cirella;  in via di aggiudicazione, inoltre l’appalto di 640.000 € per la ristrutturazione della  Casa Comunale;  nei   prossimi giorni  prenderà  via il progetto ( finanziamento per importo di 300.000 €) riguardante la torre cosiddetta del  “Semaforo”, vera e propria memoria cittadina; così come  800.000 € sono i finanziamenti ottenuti per il centro storico e con tutta probabilità 400.000 € saranno destinati al consolidamento del Lungomare di Corso Vittorio Emanuele. Il Sindaco, infine non ha mancato di rivolgere, attraverso i giornalisti presenti, gli Auguri di Buon Anno a tutti i cittadini di Diamante, Cirella e delle contrade e di tutti il comprensorio. 

Lascia un commento

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie visita la pagina Note legali - Privacy -Cookie