RADIO ONE BANNER SOPRA
ascolta le ultime previsioni meteo

POLITICA

Mercoledì 25 Giugno 2014 15:15

BELVEDERE MARITTIMO. Successo per la prima assemblea pubblica della lista “Ora” a quasi un mese dal voto amministrativo che ha visto riconfermato il Sindaco Enrico Granata.

Successo per la prima assemblea pubblica della lista “Ora” a quasi un mese dal voto amministrativo che ha visto riconfermato il Sindaco Enrico Granata. Lo scopo dell’incontro, tenuto presso il salone parrocchiale “Don Silvio” e moderato dai consiglieri di minoranza eletti Gilberto Raffo e Antonella Capano, è stato spiegato dalla giovane studentessa Federica Lanuara: «Dare continuità all’impegno preso con gli elettori durante la campagna elettorale e iniziare un nuovo percorso. Ripartire da quell’entusiasmo, da quei volti, da quelle parole, dalle persone che hanno sostenuto la lista “Ora”. Bisogna ripartire dai giovani. C’è bisogno di dare un tono fresco a questo paese, non facendosi abbindolare da falsi miti, ma seguendo strade concrete». Relatore della serata, Walter Nocito, docente Unical, che si è soffermato sul concetto di civismo «trasformare le energie e l’entusiasmo emersi in questi mesi in una rete organizzata e sinergica che si propone di aggregare i cittadini intorno a degli obiettivi comuni legati alla tutela ed alla gestione dei beni appartenenti alla stessa comunità». Numerosi gli interventi del pubblico presente: Giuseppe Gagliardi, presidente del Laboratorio per la Democrazia, ha evidenziato il ruolo svolto dall’associazione nella formazione della lista capeggiata da Gilberto Raffo. Nel rimarcare l’autonomia del gruppo rispetto ad ogni possibile azione si voglia e si debba intraprendere nel corso dei prossimi mesi, ha sottolineato l’esigenza di trovare un dialogo costruttivo con tutte le forze politiche che si richiamano all’area culturale e politica del centrosinistra: soltanto uniti si potrà dare voce alla grande maggioranza di cittadini belvederesi che hanno espresso il loro voto per liste diverse da quella del Sindaco, in una prospettiva di medio-lungo termine che porti ad una proposta seria e credibile per il governo della città. Luciano Niccoli ha proposto “La città come bene comune”, «un’idea che si sta affermando già in molti comuni del centro e del nord e riguarda la costituzione di un laboratorio per la sussidiarietà, che abbia come scopo un punto centrale: la promozione di un modello di amministrazione condivisa. L’obiettivo è quello di favorire la cittadinanza attiva e utilizzare la ‘‘creatività’’, oltre che ‘‘prevenire’’ possibili danni ai beni, di cui spesso gli amministratori non si accorgono in tempo». Eugenio Greco ha precisato  il ruolo dell’ "Opposizione" che deve essere forte, vera,  fatta di proposte e di protesta. E che consiste, essenzialmente, in un’attività di controllo e di analisi degli atti che l'Amministrazione Granata produrrà. «Se verranno rilevati profili di illegittimità bisogna essere pronti ad impugnare quegli atti illegittimi in tutte le sedi: Corte dei Conti, Procura della Repubblica». Per Barbara Ferro, «la scorsa campagna elettorale ha dato solo l'occasione a questo gruppo di unirsi verso un obiettivo comune, ma che ora ha intenzione di intraprendere un percorso parzialmente diverso, rivolgendosi chiaramente al territorio comunale e cercando, con l'apporto di chiunque voglia offrire la sua esperienza o la sua intuizione, di creare un riferimento politico che sia anche in grado, non di dire sempre e solo belle parole, ma soprattutto di realizzare fattivamente progetti e idee». Daniela Tribuzio ha insistito sul principio di legalità e di trasparenza dell'azione amministrativa, principi cardine di ogni sistema istituzionale democratico. Ha concluso i lavori il consigliere Gilberto Raffo, il quale ha auspicato la nascita di un laboratorio civico che sappia evidenziare le criticità esistenti sul territorio comunale, recepire le istanze dei cittadini e produrre idee e proposte concrete da porre all’attenzione dell’amministrazione comunale per migliorare le condizioni di vita della cittadina belvederese.

 

 

   

Lascia un commento

Ultime notizie in POLITICA

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie visita la pagina Note legali - Privacy -Cookie