RADIO ONE BANNER SOPRA
images/548547315246596.jpg
images/bloggif_56813d257ab6d.gif
images/la c news orari gr.jpg
images/manfreditalia.jpg
images/automonaco 1.jpg
images/expert la cava 2.jpg
images/boung ville 4.jpg
images/bloggif_5681413e0b7e3.gif
images/villa brazzano.jpg
images/radio one  blues.jpg
ascolta le ultime previsioni meteo

POLITICA

Venerdì 27 Giugno 2014 16:38

Diamante: Viabilità in città. Interviene l'ex consigliere comunale, Francesco Bartalotta

In una difficile settimana vissuta dalla città sotto il profilo della gestione della cosa pubblica, per l’acquisizione, operata dall’autorità giudiziaria, di atti inerenti la vita amministrativa dell’Ente locale, dove si attende l’esito di tali verifiche; l’interrogazione presentata di recente dal Gruppo consiliare “Diamante e Cirella Per una Diamante Migliore” in tema di viabilità mi consente l’opportunità di riesporre una proposta inoltrata  all’Ufficio Protocollo dell’Ente (prot. n. 10994) in data 21 agosto 2013. Il presupposto della proposta nasceva prendendo spunto da quanto disposto dal comma 2 dell’art. 36 del Codice della Strada, che ordina l’ adozione di un “Piano Urbano del Traffico” anche per quei “Comuni con popolazione residente inferiore ai trentamila abitanti i quali registrino, anche in particolari periodi dell’anno, una particole affluenza turistica”.  L’intento era quello di corredare l’Ente, visto che sia all’epoca che al momento il medesimo risulta sprovvisto di un documento generale del sistema del traffico, di una base operativa dove poter perfezionare le complesse condizioni della viabilità urbana, interagendo sul sistema del traffico veicolare, della sosta e dei relativi parcheggi; nonché, per il miglioramento della sicurezza della circolazione pedonale e per la riqualificazione e sistemazione degli spazi pubblici comunali. Il tutto attraverso l’individuazione di studi, di indagini e di misure che conducano verso una fattiva collaborazione avente il fine di redigere un efficiente ed efficace “Piano Urbano del Traffico”.  I contenuti della proposta erano quelli di istituire una Commissione consiliare finalizzata al sostegno di un progetto operativo che ponesse in essere un disegno di mobilità diverso dal presente, redatto da un professionista designato dall’Ente (attraverso regolare bando pubblico di selezione),prevedendo anche il coinvolgimento di tutte le organizzazioni politiche, sociali e di categoria, nonché dei singoli cittadini, alla stesura del medesimo. La copertura finanziaria della proposta era sostenuta dagli introiti derivanti dalle sanzioni amministrative pecuniarie, così come previste dall’art. 208, comma 4, lettera C) del Codice della Strada. Auspico quindi che il Sindaco, nonché l’Assessore preposto ed i gruppi consiliari presenti in Consiglio, possano quantomeno osservare, valutare e migliorare la suddetta proposta, perché ritengo che sia arrivato il momento di dotare, anche come stabilito dal legislatore, il territorio di Diamante di un singolare Piano Urbano del Traffico.

Francesco Bartalotta 

Lascia un commento

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie visita la pagina Note legali - Privacy -Cookie