RADIO ONE BANNER SOPRA
images/548547315246596.jpg
images/bloggif_56813d257ab6d.gif
images/la c news orari gr.jpg
images/manfreditalia.jpg
images/automonaco 1.jpg
images/expert la cava 2.jpg
images/boung ville 4.jpg
images/bloggif_5681413e0b7e3.gif
images/villa brazzano.jpg
images/radio one  blues.jpg
ascolta le ultime previsioni meteo

POLITICA

Venerdì 27 Giugno 2014 16:43

Paola: Emergenza rifiuti. Interviene il sindaco

Il Sindaco di Paola, Basilio Ferrari, interviene sulla mancata raccolta dei rifiuti che da giorni restano depositati vicino ai bidoni della raccolta, non solo nella città di San Francesco. “La situazione venutasi a creare sulla raccolta rifiuti è irreale, paradossale, insopportabile - ha dichiarato il primo cittadino -. Il blocco della gestione delle discariche, sta causando alla collettività su tutto il territorio una drammatica situazione di emergenza sanitaria oltre che un danno ingente per l’immagine e l’economia turistica. Ho il dovere di occuparmi della mia città - continua Ferrari - che ingiustamente è costretta a pagare le pesantissime conseguenze dell’evidente inefficienza della macchina burocratica regionale, inadeguata rispetto al problema che ci si presenta, a seguito degli anni di commissariamento del settore ambiente. È ingiusto - prosegue il sindaco di Paola - che i cittadini, già costretti a fare fronte a pesanti tributi, debbano, poi, sopportare le conseguenze nefaste dei farraginosi meccanismi della burocrazia. Come amministrazione comunale - chiosa Basilio Ferrari - abbiamo approvato un efficiente progetto per la gestione integrata del ciclo dei rifiuti, appaltata con bando europeo, contenente un percorso virtuoso di raccolta differenziata anche mediante la realizzazione di un’apposita isola ecologica, ma nonostante ciò, tutto viene pregiudicato dalla fase di stallo in quanto in ogni caso, non si può prescindere dal corretto funzionamento del settore delle discariche. Sono convinto della necessità di accertare responsabilità ad ogni livello - conclude Ferrari -. Ed è per questo motivo che ho invitato le autorità regionali, governative e i gestori ad intervenire sull’emergenza sanitaria in corso onde evitare ulteriori ed ancor più gravi conseguenze”.

 


 

Lascia un commento

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie visita la pagina Note legali - Privacy -Cookie