RADIO ONE BANNER SOPRA
ascolta le ultime previsioni meteo

POLITICA

Lunedì 07 Luglio 2014 15:29

MAIERA’. Giovanni Forte e Ivano Russo del gruppo consiliare “Scelta Forte” replicano all’intervista del sindaco De Marco rilasciata a Radio One.

“Quando un Sindaco non sa che significa fare programmazione, per dare ascolto a chi lo incita a sconfessare le verità altrui, è costretto a dire solo bugie facendo figuracce” - è quanto affermano Giovanni FORTE e Ivano RUSSO, del gruppo consiliare SCELTA FORTE di Maierà, intervenendo sull’intervista rilasciata da De Marco a Radio One nei giorni scorsi. In tutto quello che il Sindaco De Marco ha detto, soprattutto nella parte finale dell’intervista, quando a discapito dell’On.le Fausto Orsomarso ringrazia un’altra persona, che tra l’altro a nostro sapere disconosce l’argomento,  fa emergere ancora di più la scarsa stoffa politica che il Sindaco ha sempre dimostrato. In riferimento alle bugie elencate nella citata intervista, si vuole fare solo chiarezza, riportando come sempre abbiamo fatto, i fatti sulla linea della verità e di chi eventualmente ha meriti in tutto questo: –  PISL per un totale di Euro 900.000,00 – Il Sindaco De Marco ha avuto solo la fortuna di ritrovarsi i due finanziamenti assegnati già da oltre due anni, pertanto, sia il primo che il secondo, tra l’altro due interventi totalmente diversi, appartengono al lavoro fatto dall’Amministrazione Forte. Il contributo negativo apportato dall’attuale maggioranza al secondo finanziamento di 450.000 Euro ottenuto, è stato solo quello, per loro incapacità politica e tecnica di ridimensionarlo, facendo perdere il fine più importante al progetto: il completamento del sistema di mobilità interna del Centro Storico. –  100.000 Euro per il finanziamento Cimitero – Qui ci sono volutamente delle dimenticanze, per nascondere il pomo della discordia che ha fatto fare il salto della quaglia all’attuale Vice Sindaco e Assessore ai Lavori Pubblici, in quanto come tutti sanno, l’allora Consigliere di maggioranza Perrone, si è sentito offeso per la mancanza di avvio del procedimento nell’ultimo scorcio di legislatura della passata Amministrazione Forte, in quanto, come lui stesso più volte ha affermato, la vecchia Giunta gli aveva fatto un torto personale. Chissà che torto lamenta e lamentava l’Assessore Perrone ? Pertanto, anche questo finanziamento è solo da ascrivere all’Amministrazione Forte. –  300.000 Euro Scuola Maierà Centro – altra grande bugia. Finanziamento ottenuto dalla vecchia amministrazione Forte attraverso il Ministero di Istruzione Università e Ricerca alla fine del 2012, tant’è che i tecnici incaricati all’esecuzione della progettazione definitiva ed esecutiva, avevano già firmato la convenzione di incarico agli inizi dell’anno 2013. Su questo finanziamento, vista la firma della convenzione, l’attuale Amministrazione ha potuto fare poco, tant’è che a malincuore il Sindaco ha dovuto confermare i tecnici incaricati, senza poter cambiare le carte in tavola e senza questa volta, poter sostenere i soliti noti. –  200.000 Euro del PIAR – altra grande gaff da parte del Sindaco.  Addirittura in questo caso, l’attuale Amministrazione, da informazioni di corridoio assunte, voleva cambiare il progetto: non voleva lasciare il vecchio progetto dell’Amministrazione Forte che prevedeva il finanziamento del tratto Piano di Lepre – Sagarote, ma voleva trasferirlo sulla strada comunale di Arieste; anche tale proposito, si è potuto fare ben poco: l’attuale gruppo di minoranza qualora fosse stato cambiato il progetto preliminare approvato, ha minacciato di far ricorso, ricorrendo alle istituzioni preposte. Pertanto solo grazie al gruppo consiliare Scelta Forte, come promesso da tempo, si realizzerà il collegamento Piano di Lepre – Sagarote. –  800.000 Euro per la messa in sicurezza della strada provinciale Maierà Cirella (ex depuratore comunale)   Finalmente dopo un anno che avevamo chiesto lumi, abbiamo un cenno di risposta: sembrerebbe che, da oltre due anni che l’Amministrazione Forte ha fornito alla Regione Calabria il progetto cantierabile, starebbero per partire i lavori. Pertanto anche questo finanziamento è da ascrivere all’Amministrazione Forte; non citiamo per garbo altre persone che si sono direttamente avvantaggiate professionalmente di questo progetto e che potrebbero testimoniare l’epoca di approvazione della progettazione esecutiva e l’epoca che la passata Amministrazione Forte, la ha resa cantierabile. –  2.400.000 Euro metanizzazione intero territorio comunale –  La MEGA bugia il Sindaco la dice questo argomento. Per sgombrare subito il campo, possiamo tranquillamente dire che l’unico gruppo che ha avuto la capacità di fare programmazione seria, ottenendo questo inauspicabile risultato, facendo finanziare la metanizzazione a Maierà, è stata la Giunta dell’ex Sindaco Forte: attraverso project financing (che mai come tipo di appalto, nella storia amministrativa di Maierà si era praticato prima). Nel ringraziare l’On.le Mancini, il Sindaco dimostra tutta la sua pochezza in termini di stoffa politica, e poi, fornisce prova, su come disconosce totalmente l’argomento metanizzazione. Parla di viaggi a Catanzaro e Roma, ma noi gli vorremmo chiedere che cosa sia andato a fare in queste due città ? Se davvero conosce le sedi delle istituzioni preposte al buon esito ed il conseguente ottenimento  di questo grande risultato per Maierà ? L’unica persona, quale delegato al comparto energia della Regione Calabria e come rappresentate serio delle istituzioni, ci ha tenuti costantemente informati a noi consiglieri di opposizione sulla questione metano, è stato l’On.le Fausto Orsomarso, il quale, anche nei momenti di difficoltà ci ha comunque aggiornato; ora che, grazie al suo impegno personale, si è ottenuto questo grande risultato, al Sindaco da fastidio eventualmente ringraziare una persona, che come lui stesso ha affermato, fino a qualche giorno fa non conosceva e cerca di millantare crediti, attraverso l’On.le Mancini, che a nostro sapere, non ha mai trattato l’argomento. In questo articolo è il caso di fare una citazione che non tramonta mai:  “dai a Cesare quel che è di Cesare”, se ne hai la capacità, caro Sindaco !!. Oggi, come gruppo di opposizione, invece di ascoltare un elenco di bugie su meriti non propri, ci saremmo aspettati che dopo un anno di falsi comunicati, si avessero avute notizie concrete sull’inizio dei lavori di completamento della Chiesa Madre: su questo argomento il Sindaco e l’attuale maggioranza, immolano i propri portavoce, non hanno il coraggio di parlarne in prima persona e raccontare i veri retroscena che caratterizzano la mancata ripresa dei lavori. Si è detto che i lavori per il completamento della Chiesa Madre, sarebbero iniziati appena dopo Natale 2013, dopo Pasqua c.a., dal primo giugno c.a., poi attraverso il racconto di una storia vera (??!!) dal primo luglio c.a.: siamo arrivati a luglio inoltrato, dei lavori sulla Chiesa Madre neanche l’ombra. Perché non parlate del problema dei rifiuti che invadono tutte le strade, attraverso la cancellazione del vecchio progetto della raccolta differenziata ? Perché non annunciate e tenete segreta la realizzazione immediata, con conseguenze igienico-sanitarie  poco desiderabili per Maierà, del centro di stoccaggio di rifiuti indifferenziati, principalmente  a servizio di un altro Ente, aggravando di spese il bilancio comunale pur avendo già a disposizione come Comune, l’isola ecologia consortile già funzionante ubicata alla marina di Grisolia ? Chi dovrete favorire, questa volta ? …forse i cittadini di C.da Foresta, Magrio e Pietratagliata, nel vedersi passare davanti i TIR per il trasporto in discarica dei rifiuti di un altro comune? Perché non ci spiegate i motivi della sospensione dei lavori sulla messa in sicurezza della viabilità e di realizzazione della rete fognaria nelle contrade Canfora e Citra ? Perché non ci spiegate il motivo del voler fare una variante a tutti i costi a questi due progetti senza che tra l’altro, su uno dei due poterla approvare? Caro Sindaco, insieme alla tua maggioranza, se ne avete la capacità cercate di programmare seriamente come abbiamo fatto noi; i risultati di una programmazione seria non li vedi dopo un anno solo appropriandoti di soddisfazione di risultati, da ascrivere ad altre persone.  Se Maierà domani avrà benefici, ascrivibili al vostro operato, noi, a differenza vostra non avremo problemi a dirlo, soprattutto cancellando deplorevolmente l’operato altrui a vantaggio proprio. Le bugie si possono perdonare ai bambini, non alle persone adulte, né tanto meno ai massimi rappresentanti delle istituzioni. Come gruppo consiliare Scelta Forte, possiamo affermare che sui c.ca 4,7 milioni di Euro di lavori che nel futuro prossimo si realizzeranno a Maierà i meriti sono solo della passata Amministrazione Forte e che pertanto sono il frutto di una politica seria di programmazione portata avanti nei precedenti cinque anni. Anche questa volta, invitiamo il Sindaco ad avere un confronto pubblico su questi argomenti e, come sempre abbiamo fatto, dimostreremo ai cittadini  chi racconta le verità sui temi trattati.

 

Giovanni Forte e Ivano Russo, gruppo consiliare “Scelta Forte” Maierà,

Lascia un commento

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie visita la pagina Note legali - Privacy -Cookie