RADIO ONE BANNER SOPRA
images/548547315246596.jpg
images/bloggif_56813d257ab6d.gif
images/la c news orari gr.jpg
images/manfreditalia.jpg
images/automonaco 1.jpg
images/expert la cava 2.jpg
images/boung ville 4.jpg
images/bloggif_5681413e0b7e3.gif
images/villa brazzano.jpg
images/radio one  blues.jpg
ascolta le ultime previsioni meteo

POLITICA

Sabato 02 Settembre 2017 07:00

Scalea. Aria nuova al Consorzio senza interferenze politiche. Celiberto: "I dipendenti saranno pagati lunedì 4 settembre".

Tiziana Ruffo.  “Opero da sole due settimane al Consorzio  di bonifica integrale del Tirreno cosentino e ho già  dato disposizione per il pagamento  di  quattro  mensilità su nove  mensilità arretrate di salari e stipendi da  erogare  ai dipendenti dell’ente consortile. Ho già inviato copia dell’atto  deliberativo al prefetto di Cosenza Gianfranco Tomao, al presidente della regione Mario Oliverio e al  consigliere regionale con delega all'Agricoltura, Mauro D'Acri. Lunedì 4 settembre i dipendenti del Consorzio saranno pagati”. C’è  aria nuova dunque al Consorzio di bonifica, ex Valle Lao di Scalea dopo la recente  nomina del commissario Leonardo Pier Luigi Celiberto che è subentrato al Domenico Macrì. Celiberto ha liquidato così e  senza mezzi termini le recenti polemiche sollevate dal consigliere regionale di opposizione, Fausto Orsomarso, “sui titoli di comprovata esperienza propria della funzione affidata al neo commissario”  precisando che la sua nomina alla guida dell’ente  è avvenuta  su preciso mandato del presidente della giunta regionale, Oliverio, che ha proceduto sulla base di valutazioni strettamente collegate a competenze tecniche e professionali. La politica è rimasta alla porta. “Non sono stato sponsorizzato da nessun politico – ha incalzato Celiberto- ma sono qui solo ed esclusivamente  per i requisiti che il governatore della Calabria mi ha riconosciuto”. Il neo commissario  precisa di non avere  qualifiche dirigenziali, ma di essere un semplice perito chimico e agrotecnico con capacità gestionali e soprattutto con la determinazione di chi sa assumersi le responsabilità del ruolo che svolge mettendosi totalmente al servizio degli interessi dell’ente e salvaguardando le competenze, i diritti e la professionalità dei dipendenti. Il neo commissario  intende procedere con spirito nuovo senza subire interferenze esterne e con l’attenzione rivolta unicamente ai problemi aziendali, che vanno affrontati con rigore, coerenza, determinazione e senso di responsabilità. Il tempo degli scontri politici è finito. Da oggi,  come ribadisce Celiberto, comincia una nuova fase per l’ente. Il tritacarne delle polemiche serve solo ad offuscare, come ha ribadito il neo commissario, l’immagine del consorzio, che invece deve tornare a svolgere un ruolo propositivo proiettato verso la sinergia con le istituzioni. In questa ottica Celiberto rassicura, dunque il consigliere Orsomarso e precisa che saprà entrare in feconda sinergia con i sindaci che attualmente con alcune organizzazioni sindacali hanno contestato la decisione dei Oliverio ma che presto rivedranno le loro posizioni alla luce di fatti e dei prossimi risultati.  

Lascia un commento

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie visita la pagina Note legali - Privacy -Cookie