RADIO ONE BANNER SOPRA
ascolta le ultime previsioni meteo

POLITICA

Sabato 23 Settembre 2017 05:47

Cetraro. Esplode l'emergenza scuola.

Tiziana Ruffo. Approda in consiglio comunale a Cetraro la protesta del Comitato di quartiere  della  zona San Pietro, che ha puntato il dito sul degrado della strada comunale che porta all’edificio scolastico. A dare rilievo politico all’iniziativa del Comitato è stato il gruppo consiliare del Pd, formato da Ermanno Cennamo, Carmine Quercia e Carmen Martilotta, che ha formalizzato un’interrogazione rivolta al presidente del consiglio comunale, Franco Pascarelli e all’assessore alla manutenzione, Massimiliano Vaccaro. I tre consiglieri chiedono di “conoscere quali interventi l’amministrazione comunale intende porre in atto per garantire sicurezza e decoro sulla strada comunale”. Una criticità questa che s’inquadra nel più ampio disagio denunciato dagli abitanti delle periferie, che hanno più volte sollecitato l’amministrazione comunale a farsi carico della precarietà del sistema viario rurale, che si ritrova da anni in uno stato di preoccupante abbandono. Con l’avvio dell’anno scolastico le difficoltà delle famiglie residenti nelle contrade si acuiscono ulteriormente anche perché la pendolarità degli alunni ripropone l’urgente necessità di sistemare i collegamenti anche con il centro urbano dove sono collocate le altre scuole di grado superiore. Le famiglie sono costrette a fronteggiare il disagio del trasporto anche perché non sempre la logistica dei percorsi dello scuolabus è funzionale alle esigenze dei bambini che di fatto costringono tanti genitori di avvalersi del mezzo proprio. Insomma, ci sono emergenze nella più ampia emergenza costituita dai tanti problemi che affliggono le periferie urbane, relegate al ruolo di zone di serie B. I tre consiglieri del Pd hanno chiesto dunque di affrontare le questioni delle contrade in consiglio comunale a partire dalla prossima seduta fissata per il 28 settembre con all’ordine del giorno l’approvazione del documento contabile.

 

Lascia un commento

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie visita la pagina Note legali - Privacy -Cookie