RADIO ONE BANNER SOPRA
ascolta le ultime previsioni meteo

POLITICA

Martedì 26 Settembre 2017 12:03

Praia a Mare. Italia Nostra presenterà una propria proposta per accedere ai finanziamenti per tutela dei fondali marini

Italia Nostra impegnata da sempre per la tutela dei fondali marini rinnova il proprio impegno annunciando la volontà di cogliere le opportunità legate alle risorse previste dal POR Calabria e l’intenzione di presentare una proposta di progetto (nell’ambito del bando sulla conservazione e tutela degli habitat marini e terrestri) che consenta innanzitutto di rimuovere i rifiuti nel tempo riversati nei fondali dell’Isola di Dino e che rappresentano una grave minaccia alla salute dell’intero ecosistema. “Da tempo impegnati - dichiara Roberto Laprovitera, Presidente di Italia Nostra Sezione Alto Tirreno Cosentino - per la tutela del fondale marino antistante al tratto di costa del nostro territorio riteniamo doveroso cogliere le opportunità che con i fondi del Bando conservazione e tutela habitat verranno messe a disposizione dalla Regione, per intervenire su un fenomeno non più tollerabile, che da tempo denunciamo e che concorre a compromettere uno degli habitat più preziosi e vulnerabili: le praterie di posidonia oceanica. Un habitat dove molti organismi trovano riparo, cibo e luogo di riproduzione e fondamentale per la funzione di protezione delle coste dall’erosione.” Secondo il materiale info-grafico raccolto dalla sezione locale di Italia Nostra l'area maggiormente interessata dall'abbandono dei rifiuti e più sensibile dal punto di vista ambientale ricade all’interno del Sito di Importanza Comunitaria Fondali dell’Isola di Dino (SIC IT9310035), è vasta circa 61.000 mq e ha un perimetro di 1,5 km. Imprescindibile per garantire successo a qualsiasi intervento verrà programmato, sarà il coinvolgimento attivo di tutti gli attori interessati. Dunque la costruzione di una rete di relazioni costanti e che possano favorire l’adesione progressiva di quanti saranno disponibili a contribuire ai comuni obiettivi rappresenterà inevitabilmente una priorità strategica. “È nostra intenzione, se il  progetto verrà accolto e finanziato,  - aggiunge Roberto Laprovitera, Presidente di Italia Nostra Sezione Alto Tirreno Cosentino - chiamare tutti a collaborare consapevoli che le comunità che risiedono sul territorio rappresentano il punto di forza di qualsiasi azione di tutela che abbia l’ambizione già solo di tentare di raggiungere il successo.”

Lascia un commento

Ultime notizie in POLITICA

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie visita la pagina Note legali - Privacy -Cookie