RADIO ONE BANNER SOPRA
images/548547315246596.jpg
images/bloggif_56813d257ab6d.gif
images/la c news orari gr.jpg
images/manfreditalia.jpg
images/automonaco 1.jpg
images/expert la cava 2.jpg
images/boung ville 4.jpg
images/bloggif_5681413e0b7e3.gif
images/villa brazzano.jpg
images/radio one  blues.jpg
ascolta le ultime previsioni meteo

POLITICA

Venerdì 20 Ottobre 2017 08:43

Cetraro. Una seduta consiliare preceduta da tavoli tematici

Tiziana Ruffo. Procede intensamente a Cetraro l’attività politica del consiglio comunale, impegnato a coinvolgere l’intera comunità sulla questione dell’ordine pubblico. Martedì scorso i capigruppo hanno concordato la data della prossima seduta consiliare, che si terrà il 26 ottobre al teatro comunale nell’ambito di un’intera giornata dedicata a tematiche specifiche collegate con la cultura della legalità, il recupero del senso di responsabilità, la ricostruzione del tessuto sociale ancora lacerato dalla recrudescenza malavitosa. Tutte le associazioni, le parrocchie e le scuole sono state allertate per fornire il loro contributo al confronto politico attraverso tavoli tematici che si terranno al teatro comunale nelle ore mattutine in preparazione della seduta consiliare aperta che si dovrebbe tenere intorno alle ore 18. Il dialogo sociale, hanno concordato, deve essere la bussola che dovrà guidare l’azione del mondo politico ed istituzionale per individuare le contromisure adeguate a stroncare sul nascere forme di violenza, che potrebbero compromettere la sicurezza dei cittadini e la espansione economica e produttiva della città. In un contesto sociale pesantemente condizionato dalla disoccupazione è fondamentale ricostruire la fiducia e l’immagine della città per attrarre imprese e per agevolare l’espansione produttiva. “Dove c’è mafia- si è detto-non c’è sviluppo”. Centro ittico, nuova caserma dei carabinieri, spaccio e consumo di stupefacenti, piantagione di marjuana nel retroterra collinare, successione preoccupante di incendi di auto di politici, figure istituzionali   e cittadini, furti continui in ogni angolo della città, nuove generazioni allo sbando senza prospettive lavorative, famiglie in difficoltà economiche, anziani senza neanche i soldi per acquistare i farmaci, periferie urbane degradate e prive dei servizi primari. Un quadro sociale allarmante che sarà oggetto di riflessione nei tavoli tematici, che vedranno protagonisti e esperti e rappresentanti del mondo della scuola, delle associazioni e della chiesa con la consapevolezza di fissare percorsi educativi adeguati alla gravità della situazione economica, sociale e malavitosa in cui ancora si ritrova Cetraro, nonostante il costante impegno delle istituzioni a mantenere al centro dell’agenda politica la bruciante questione dell’ordine pubblico. Tale scelta innovativa, che precede i tavoli tematici, è avvenuta in considerazione del fatto che si vuole dare alla seduta consiliare un taglio nuovo, che eviti inutile e retoriche passerelle e si misuri con proposte concrete da trasformare in un mandato vincolante per l’intero consiglio comunale.

 

Lascia un commento

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie visita la pagina Note legali - Privacy -Cookie