RADIO ONE BANNER SOPRA
ascolta le ultime previsioni meteo

POLITICA

Giovedì 02 Novembre 2017 08:58

Cetraro. Opere pubbliche ferme. Lo sviluppo non può attendere

 Tiziana Ruffo. “Sono mesi che i lavori di Via Luigi De Seta sono fermi. Sono mesi che il palasport a San Giacomo è stato completato e rimane chiuso. Sono mesi che i fedeli della marina aspettano l'inizio dei lavori per la realizzazione della nuova Chiesa.  Sono mesi che il campo sportivo è ancora in condizioni di inagibilità. Da qualche settimana poi anche la strada di collegamento marina- paese è chiusa”. Il consigliere comunale di opposizione, Carmine Quercia, punta il dito sui gravi ritardi nella realizzazione di importanti opere pubbliche, che la cittadinanza attende ormai da tempo. Quercia ripropone con forza la questione della crescita della città, che presuppone il completamento di infrastrutture di rilevanza strategica al fine di rimettere nel binario dello sviluppo la città, che in questa fase attraversa un periodo di grave sbandamento sia per la recrudescenza malavitosa sia per la dilagante disoccupazione, che colpisce pesantemente il mondo giovanile. Secondo Quercia, completare le opere pubbliche avviate è fondamentale per imprimere una forte spinta alla fase dello sviluppo che richiede investimenti massicci sul versante dell’attrazione di imprese e della creazione di posti di lavoro soprattutto per le nuove generazioni, costrette a lasciare Cetraro per cercare occupazione altrove. I ritardi dell’amministrazione comunale riguarderebbero anche l’operatività del piano strutturale comunale che ancora non decolla. In più occasioni il sindaco Angelo Aita ha sottolineato che tale importante strumento dovrebbe essere operativo a fine anno e da lì dovrebbe ripartire la svolta economica della città. Certo è che i temi dello sviluppo saranno al centro del dibattito politico e sociale anche alla luce della grave emergenza a in cui l’Area Cetraro si ritrova con una disoccupazione al 28,8%.

 

Lascia un commento

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie visita la pagina Note legali - Privacy -Cookie