Maulicino
ascolta le ultime previsioni meteo

POLITICA

Giovedì 09 Novembre 2017 08:51

Cetraro.Contestata la nuova modalità di pagamento dei ticket mensa

Tiziana Ruffo. Si riunirà questa sera (9 nov) alle ore 16 la Commissione consiliare bilancio, presieduta da Angela Onorato, per affrontare in quella sede la grana dei ticket esplosa nei giorni scorsi dopo la delibera della giunta Aita, fortemente contestata dal gruppo consiliare del Pd. Con la delibera di giunta, approvata il 6 novembre scorso, l'amministrazione abolisce sia il pagamento dei ticket -mensa tramite moneta contante, sia i ticket stessi. Basterà infatti pagare mensilmente il bollettino postale o effettuare il bonifico per accreditare i propri figli al servizio di refezione. il pagamento verrà effettuato sempre in base alle fasce di reddito e soprattutto in base ai giorni effettivi di scuola per ogni mese.  “Per rendere ancora più democratico questo nuovo metodo, - ha sottolineato il vicesindaco Fabio Angilica -  i genitori dei ragazzi che per motivi personali si dovessero assentare da scuola o non usufruire della mensa, possono sempre ottenere il rimborso per pasti non consumati”. Angilica considera tale delibera “un importante strumento di giustizia sociale che l'amministrazione perfeziona dopo l'inserimento delle fasce di reddito dello scorso anno e che finalmente eviterà a tante mamme di dover venire due o tre volte al mese in Comune per i ticket e allo stesso tempo si eviterà la circolazione di moneta contante nella casa comunale”. Secca la presa di posizione dei giovani democratici di Cetraro, che puntano il dito sui contraccolpi negativi che la delibera comporta.  “Invece di snellire la macchina burocratica comunale la giunta ha pensato bene di complicarla”. Hanno commentato il segretario dei Gd, Guglielmo Onorato e la responsabile Pd con delega ai giovani Venere Verta. Per venire in possesso dei buoni mensa, secondo Onorato e Verta, un genitore dovrà prima recarsi all'ufficio postale, provvedere al versamento e poi recarsi all'ufficio Pubblica istruzione per gli adempimenti. “Sarebbe stato meglio, forse aprire lo sportello per il ritiro dei ticket tutti i giorni o ancor di più consegnare gli stessi ticket alle segreterie delle scuole”. La soluzione, per i Gd, non è risolutiva né tantomeno efficiente. Pertanto chiedono al sindaco di rivedere la delibera e di avviare anche l'eventuale pagamento online tramite postepay o carte di credito. Posizione questa condivisa dal gruppo consiliare del Pd che ha tempestivamente chiesto ed ottenuto la convocazione della commissione comunale bilancio per discutere la delibera oggetto di contestazione. 

Lascia un commento

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie visita la pagina Note legali - Privacy -Cookie