RADIO ONE BANNER SOPRA
ascolta le ultime previsioni meteo

POLITICA

Domenica 03 Dicembre 2017 08:55

Cetraro. Area democratica svela il giallo della sospensione

Tiziana Ruffo.  “Tutti i rilievi posti   dai consiglieri di “Area Democratica “, durante la sospensione, nell’ultima seduta consiliare sono stati condivisi ed accettati dalla maggioranza   Aita e integrati nel corpo dell’Atto deliberativo”. Queste le motivazioni che hanno indotto Area democratica a votare le delibere proposte nell’ultimo civico consesso. Il dato politico, chiaro ed incontrovertibile, venuto fuori dal consiglio comunale di giovedì, secondo Area democratica “è la conferma del ruolo che intende svolgere il Movimento nella seconda metà della consiliatura, senza alcun cedimento rispetto alle richieste formulate nei suoi documenti ufficiali ed esposti alla Coalizione nelle riunioni del Coordinamento, pienamente coerenti alle responsabilità politiche ed amministrative che assume a livello istituzionale”. Rimane comunque confermato l’impegno di Area democratica “a favorire un dialogo ed un confronto tra le forze politiche, rappresentate in consiglio comunale, rapporti che si sono molto affievoliti, negli ultimi anni, a causa di comportamenti, spesso individualistici ed autoreferenziali”. Area Democratica continuerà, in seno alla maggioranza “a spendersi per riportare nella massima assise democratica quelle   funzioni che le spettano, che siano ordinarie e non   improntate alla sola forma della emergenzialità, che siano le stesse che consentirono, alla   città, di fuoriuscire dal tunnel degli anni ottanta”. Il movimento ha inteso chiarire il significato della sospensione richiesta in seno al consiglio comunale per rendere noto il risultato dell’incontro con i sindaco e la maggioranza “Durante l’incontro  con  il sindaco, e tutta  l’altra  parte  della  maggioranza, - hanno dichiarato i consiglieri  di Area democratica – il movimento  ha  esposto, chiaramente e dettagliatamente, le  integrazioni  che,  a  suo  parere, sarebbe stato  necessario apporre  alla  prima  Deliberazione, per  perfezionare e  rendere l’atto ancora più  conforme alle  leggi  vigenti. Un estremo tentativo di condivisione delle osservazioni peraltro, già chiaramente e dettagliatamente, enunciate e poste agli atti del verbale da parte della Presidente della I Commissione consiliare permanente, Angela Onorato, nella seduta del 26 novembre scorso”.  

Lascia un commento

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie visita la pagina Note legali - Privacy -Cookie