RADIO ONE BANNER SOPRA
images/548547315246596.jpg
images/bloggif_56813d257ab6d.gif
images/la c news orari gr.jpg
images/manfreditalia.jpg
images/automonaco 1.jpg
images/expert la cava 2.jpg
images/boung ville 4.jpg
images/bloggif_5681413e0b7e3.gif
images/villa brazzano.jpg
images/radio one  blues.jpg
ascolta le ultime previsioni meteo

POLITICA

Mercoledì 27 Dicembre 2017 08:33

Cetraro. Una seduta consiliare straordinaria sull'ordine pubblico

Tiziana Ruffo. Sarà un consiglio comunale dedicato alla riflessione sull’ordine pubblico a Cetraro alla luce dei tanti episodi delinquenziali che hanno turbato la serenità dei cittadini nei giorni scorsi. Il civico consesso, che si svolgerà questa mattina (27 dic) nella sala consiliare di Palazzo Silvio Lopiano, è stato convocato su richiesta di sei consiglieri comunali, che hanno avvertito la necessità di riportare nella massima assise comunale il dibattito sull’ordine pubblico, che continua a rappresentare la principale emergenza della città. I consiglieri di maggioranza Samuele Losardo e Angela Onorato e i consiglieri di minoranza Roberto Ricucci di “Uniti per Cetraro” e Ermanno Cennamo, Carmine Quercia e Carmen Martilotta del Pd hanno protocollato l’istanza formale di convocazione avvalendosi della norma statutaria che consente la convocazione del consiglio comunale sulla base della richiesta di almeno un terzo dei consiglieri. Si tratta dunque di verificare nella seduta consiliare di oggi, convocata con urgenza, quali contromisure possono essere adottate per arginare furti ed atti delittuosi, che ormai da parecchi mesi si succedono con una continuità allarmante. Il tutto avviene in una fase delicata caratterizzata dalla vigorosa azione dalla Dda di Catanzaro che con l’operazione Frontiera ha di fatto decapitato la cosca malavitosa che opera da oltre un trentennio nella città e dai numerosi interventi della Guardia di Finanza che ha scoperto numerose piantagioni di marijuana nell’entroterra collinare cetrarese. Un contesto sociale questo di cui il civico consesso in più occasioni si è occupato senza però riuscire a trovare l’antidoto necessario a tamponare il fenomeno dello spaccio e del consumo di stupefacenti, che continua a dilagare e a far circolare soprattutto nelle ore notturne tanti giovani dediti al furto soprattutto nelle contrade a danno di anziani e pensionati. Il recente furto perpetrato ai danni dell’ufficio postale e l’incendio dell’auto di un noto professionista hanno indotto i sei consiglieri a chiedere con forza la ripresa del confronto sulle nuove strategie da adottare per creare le condizioni di tutela e di sicurezza della comunità e soprattutto di tanti commercianti, costretti persino ad organizzare ronde notturne o a trascorrere la notte nei loro esercizi commerciali. 

Lascia un commento

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie visita la pagina Note legali - Privacy -Cookie